Cani e padroni obesi hanno la stessa personalità

Cani e padroncini obesi hanno lo stesso atteggiamento nei confronti del cibo? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Cani obesi

Cani e padroncini obesi hanno la tessa personalità. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sul Royal Society Open Science, i cui autori spiegano che ci troviamo di fronte a un'epidemia di obesità tra gli animali domestici (almeno in Occidente) che non deve affatto essere sottovalutata. Gli autori dello studio hanno scoperto che i cani in sovrappeso sono più propensi a scegliere cibo molto calorico.

Per la loro ricerca, gli autori hanno cercato di valutare per quanto tempo i cani avrebbero ascoltato un umano che indicava loro una ciotola contenente del cibo sano, quando aveva a disposizione anche una seconda ciotola contenente cibo calorico e dall’aspetto più gratificante e invitante.

I ricercatori hanno inoltre esaminato quanto i cani fossero ansiosi di raggiungere una ciotola di cibo il cui contenuto calorico era sconosciuto e il cui aspetto era ambiguo. Usando questi semplici compiti, gli esperti hanno scoperto che i cani hanno un comportamento molto simile a quello delle persone. I cani in sovrappeso avevano infatti maggiori probabilità di scegliere la ricompensa a più alto contenuto di calorie, rispetto ai cani con un peso ideale, anche quando ciò significava ignorare le indicazioni date dal loro padroncino. I cani in sovrappeso erano inoltre più lenti a rispondere alla ricompensa dall’aspetto poco chiaro.

Alla luce di quanto emerso, i ricercatori hanno concluso che, esattamente come succede negli umani, i cani in sovrappeso sembrerebbero essere meno in grado di resistere alle tentazioni.

via | DailyMail

  • shares
  • Mail