Fennec in Italia: 4 nascite al Bioparco di Roma

Arriva una bella notizia dal Bioparco di Roma: sono nati quattro adorabili cuccioli di fennec.

Fennec in Italia - Dal Bioparco di Roma arriva una lieta novella: sono nati quattro cuccioli di fennec. Si tratta dei canidi più piccoli al mondo, dalle orecchie grandissime rispetto al resto del corpo. I cuccioli hanno già due settimane e sono nati in una tana scavata sotto terra dai genitori. Attualmente pesano più o meno duecento grammi, ma è troppo presto per sapere quanti fiocchi rosa e quanti fiocchi azzurri bisogna appendere: sono ancora troppo piccini per riuscire a stabilire se siano maschi o femmine. I fieri genitori di questa cucciolata sono Aisha, fennec femmina nata allo Zoo di Jihlava (Repubblica Ceca) nel 2014 e Biko, fennec maschio nato nello Zoo di Attica (Atene) nel 2015.

Fennec: una specie minacciata dall'uomo

Aisha e Biko sono arrivati al Bioparco di Roma grazie all'EAZA (Associazione Europea Zoo e Acquari): il Bioparco fa parte di questa associazione. L'EAZA ha istituito uno Studbook per i fennec, una sorta di registro nel quale sono inseriti tutti i fennec presenti nei diversi zoo dell'Europa. Lo scopo è quello di tenere sotto controllo la popolazione dei fennec in cattività a fronte di eventuali progetti di conservazione.

Questo perché anche alcune popolazioni di fennec stanno drasticamente diminuendo nel mondo. In alcuni paesi del Nord Africa i fennec selvatici cuccioli vengono catturati e venduti illegalmente come animali da compagnia. A volte, invece, vengono esposti in mostre clandestine per far fare foto ricordo ai turisti. Gli adulti, invece, vengono catturati e uccisi per la loro pelliccia.

Qualche informazione sui fennec

Il fennec è il più piccolo canide al mondo: pesa 1 kg ed è lungo al massimo 60 cm. Tuttavia vanta le orecchie più grandi della sua famiglia: sono lunghe 10 cm e rapportate alle ridotte dimensioni corporee, gli forniscono un aspetto caratteristico.

Pensate che le orecchie dei fennec rappresentano il 20% della loro superficie corporea e, come anche quelle dei cani, hanno il compito di eliminare il calore in eccesso (funzione termoregolatrice). Questo perché il fennec vive in aree desertiche e sabbiose, per cui la sua evoluzione si è adattata all'arido clima in cui vive. Lo troviamo nelle aree desertiche dell'Africa settentrionale, nel Sahara e in Egitto.

I fennec sono animali molto territoriali e monogami. Una volta che si è creata una coppia, questa forma insieme alla prole un nucleo famigliare di non più di dieci soggetti. I fennec sono animali onnivori, mangiano cavallette, insetti, lucertole, gechi, uccelli (anche uova), piccoli roditori, frutta e tuberi.

Foto | Archivio Bioparco – Massimiliano Di Giovanni

  • shares
  • Mail