Immunodeficienza da malattie ereditarie nel cane: cause, sintomi e terapia

Esistono alcune forme di immunodeficienza ereditarie e congenite dei cani che provocano costantemente difese immunitarie basse: ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Bassotto tedesco a pelo raso, fulvo

Immunodeficienza da malattie ereditarie nel cane – Nel cane esistono delle forme di immunodeficienza ereditaria primaria che comportano cronicamente un abbassamento delle difese immunitarie del soggetto che soffre di queste patologie. Questi disturbi da immunodeficienza primaria sono provocati da difetti ereditari del sistema immunitario e si manifestano spesso in determinate razze predisposte: Bassotti, Corgi, Jack Russell, Beagle, Pastore Tedesco, Shar-Pei, Dobermam, Weimaraner, Collie e Setter irlandese.

Immunodeficienza da malattie ereditarie nel cane: cause e sintomi

C'è poco da dire sulle cause di queste forme di immunodeficienza canin: sono provocate da difetti genetici ereditari, sono congenite, cioè presenti fin dalla nascita del cane. Dipendono da alterazioni genetiche di quel soggetto e si differenziano dalle forme di immunodeficienza secondaria provocate da altre malattie come la Leishmaniosi per esempio.

I sintomi dei cani che soffrono di queste forme di immunodeficienza ereditarie sono alquanto vaghi:

  • sono cani che hanno infezioni ripetute e ricorrenti che non rispondono mai definitivamente alle terapie antibiotiche classiche


  • anoressia
  • letargia
  • frequenti infezioni cutanee
  • crescita stentata
  • sintomi correlati alla sede di sviluppo delle infezioni ricorrenti

Immunodeficienza da malattie ereditarie nel cane: diagnosi e terapia

La diagnosi di queste forme di immunodeficienza primaria nel cane di origine ereditaria non è semplice. Oltre all'anamnesi completa, serviranno esami del sangue, delle feci e delle urine complete. Questo in modo da evidenziare sia la carenza dei leucociti o eventuali anomalie cellulari sia la presenza di infezioni. A questo si può abbinare anche un esame del midollo osseo per valutare le linee cellulari.

Purtroppo non esiste nessuna terapia utile per questi problemi di immunodeficienza ereditari e congeniti del cane. Non c'è nessun modo per convincere l'organismo del cane a produrre quei leucociti assenti. La terapia viene fatta per contrastare le infezioni ricorrenti, ricordandosi che questi cani reagiscono meno bene alle terapie tradizionali e ci mettono più tempo a guarire perché non hanno un sistema immunitario che funzioni correttamente. E' importante dunque prevenire nei limiti del possibile le infezioni, quindi questi cani vanno tenuti maggiormente sotto controllo, sia come gestione che come dieta per evitare di crearsi ulteriori problemi.

Essendo un problema di natura ereditaria, i cani che ne soffrono dovrebbero essere esclusi dalla riproduzione per evitare di continuare di mettere al mondo cuccioli malati.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail