Portare il cane in ufficio: 10 benefici che non ti aspettavi

Ecco perché le aziende dovrebbero permettere ai dipendenti di portare gli animali domestici a lavoro.

Portare il cane in ufficio

Portare il cane in ufficio? Perché no? Forse non ci crederete, ma portare il proprio pet in ufficio non solo può migliorare il nostro (e il suo) umore, ma può anche migliorare la nostra produttività. I benefici che potreste ottenere semplicemente portando il vostro cane in ufficio sono davvero molti, e in questo articolo vogliamo segnalarvi quelli più importanti! Cominciamo!

Portare il proprio pet in ufficio:


  • Riduce i livelli di stress

  • Aiuta ad avere un maggiore equilibrio tra lavoro e vita privata

  • Migliora le relazioni lavorative

  • Favorisce la capacità di lavorare per più ore

  • Migliora le prestazioni a lavoro, poiché permette di concentrarsi meglio sul compito da svolgere ed evita il senso di colpa per aver lasciato il proprio pet a casa da solo

  • Migliora la salute fisica, poiché dedicando alcuni minuti al gioco, alle coccole e così via permette di evitare di assumere posizioni scorrette per troppe ore

  • Riduce la sensazione di isolamento sociale

  • Fa si che i padroncini vengano percepiti come più “amichevoli” e disponibili alle altre persone

  • Incoraggia la cooperazione fra i vari dipendenti

  • Fa vivere dei momenti di gioia e serenità al lavoro, quindi l’ufficio sarà percepito come un luogo piacevole, e non come un luogo angosciante.


via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • Mail