Versamento pericardico nel cane e vomito: c'è correlazione?

Uno studio ha fatto notare come spesso in caso di versamento pericardico nel cane compaia come sintomo il vomito.

Pastore tedesco che dorme nel letto

Un sintomo che non viene spesso in mente quando si parla di versamento pericardico nel cane è il vomito. Eppure lo studio dal titolo "Prevalence of vomiting in dogs with pericardial effusion", Fahey R, Rozanski E, Paul A, Rush JE. J Vet Emerg Crit Care (San Antonio). 2017 Jan 12 ci spiega come molto spesso nei cani con versamento pericardico, fra i diversi sintomi, sia presente proprio anche il vomito. Quindi in questo caso il vomito non è provocato da un disturbo dello stomaco o dell'intestino, bensì da una malattia cardiaca.

Vomito nei cani con versamento pericardico

Il versamento pericardico è un'evenienza non così rara nel cane. Certo, non capita di vederne uno al giorno, tuttavia capita di frequente di vederli. Con il termine di versamento pericardico si intende la presenza di liquido nel pericardio, la sacca che circonda il cuore, per intenderci. Spesso e volentieri i sintomi di un versamento pericardico sono vaghi, questo almeno fino a quando il cuore non va incontro a tamponamento cardiaco che relativi deficit cardiovascolari, in questo caso i sintomi diventano più che evidenti.

In diversi cani si è però visto che a volte fra i sintomi compare anche il vomito. Solo che nessuno finora aveva studiato se questo sintomo fosse o no così frequente. Ecco che allora lo studio in questione, uno studio retrospettivo, ha analizzato i dati delle cartelle cliniche di 49 cani con diagnosi certa di versamento pericardico. Si è così visto che fra questi 49 cani, 25 avevano segnalato episodi di vomito recenti.

Si è anche notato come il vomito fosse più frequente nei cani che aveva il lattato ematico più alto, anche se questo non era correlato in nessun modo alla causa effettiva del versamento pericardico. Pare inoltre che non ci fosse nessuna correlazione fra il volume di liquido pericardico aspirato tramite procedura di pericardiocentesi e la presenza o meno di vomito.

Cosa vuol dire?

Lo studio ha messo in luce come il vomito sia effettivamente un sintomo piuttosto comune nei cane con versamento pericardico, soprattutto in quelli dove si ha ipoperfusione e lattato alto a livello ematico. Questo non vuol dire che tutti i cani che presentano vomito devono per forza avere un versamento pericardico. Ma se c'è un cane con vomito, episodi di debolezza, che collassa o con un cuore che all'auscultazione si sente lontano, fra le diagnosi differenziali conviene inserire anche il versamento pericardico, idiopatico o da altre cause, come il chemodectoma, l'avvelenamento da dicumarinici...

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | Journal of Veterinary Emergency and Critical Care

  • shares
  • Mail