• Petsblog
  • Cani
  • Quali dati inserire nel documento di passaggio di proprietà del cane?

Quali dati inserire nel documento di passaggio di proprietà del cane?

Quali dati inserire nel documento di passaggio di proprietà del cane?

Andiamo a ricordare quali dati inserire nel documento di passaggio di proprietà del cane.

Passaggio di proprietà del cane – Torniamo ancora una volta a parlare del documento di passaggio di proprietà del cane perché è una delle domande più gettonate sulla posta di Petsblog, insieme a quelle relative a comportamenti aggressivi/inappropriati del cane e relativa gestione e a come fare diete casalinghe per cani e gatti. Oggi andremo a concentrarci sui dati che vanno inseriti obbligatoriamente nel documento di passaggio di proprietà del cane. E sottolineiamo la parola obbligatoriamente.

Passaggio di proprietà del cane: dati da inserire

Fondamentalmente il documento di passaggio di proprietà del cane è di solito il medesimo di applicazione del microchip del cane. Se controllate il vostro foglio di applicazione del microchip del cane, noterete che è distinto in due zone. La prima zona è quella relativa ai dati del proprietario del cane e i dati del cane. Prima vengono inseriti i dati del proprietario:

  • Cognome
  • Nome
  • Codice fiscale
  • Numero di telefono
  • Città di residenza
  • Via di residenza
  • Località dove viene tenuto il cane

Poi si passa alla parte con i dati del cane:

  • Nome
  • Razza
  • Data di nascita
  • Sesso
  • Segni particolari
  • Colore mantello

Infine c’è lo spazio per la data, per la firma del proprietario, la firma del veterinario e per l’etichetta del microchip.

Sotto questa parte trovate la zona relativa al cambio di proprietà. Qui si dichiara che il cane viene ceduto al nuovo proprietario di cui bisogna scrivere i soliti dati:

  • Cognome
  • Nome
  • Codice fiscale
  • Numero di telefono
  • Città di residenza
  • Via di residenza
  • Località dove viene tenuto il cane

Segue poi lo spazio per la data, la firma del vecchio proprietario e la firma del nuovo proprietario. Queste ultime due sono fondamentali: il documento di passaggio non sarà valido se entrambi non firmano il foglio.

Passaggio di proprietà del cane: documenti necessari

In generale quando si presenta il passaggio di proprietà del cane ai relativi Servizi Veterinari dell’Asl, bisogna avere con sé:

  • il documento di passaggio di proprietà compilato e firmato in ogni sua parte
  • fotocopia del documento di identità del vecchio e nuovo proprietario: il vecchio proprietario dovrà avere la fotocopia del documento di identità del nuovo proprietario e viceversa in modo che in funzionari dell’Asl possano assicurarsi sulla reale esistenza della persona a cui si sta facendo il passaggio di proprietà

Occhio poi che ciascuna Asl segue un proprio protocollo: informatevi prima di andare ai Servizi Veterinari di cosa richiedono per evitare di arrivare impreparati e arrabbiarvi. Inoltre molte Asl vogliono che contestualmente venga anche portato il cane per controllare che effettivamente si legga il microchip.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | rapfish

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog