Abbandono di animali: la Polstrada salva 8 cani lasciati in autostrada

Ritorna la piaga dell'abbandono di animali: la Polstrada è riuscita a salvare otto cani lasciati in autostrada sulla A1.

Cane abbandonato in autostrada

Per quanto si cerchi di sensibilizzare l'opinione pubblica, ogni anno d'estate torna puntuale la piaga dell'abbandono di animali in autostrada e in strade normali. Non si contano più i cani ritrovati vaganti perché abbandonati per strada da proprietari scellerati che, per potersene andare in vacanza, non ci pensano due volte a mollare i cani a loro stessi. Questa volta la vicenda è accaduta sulla A1: una mamma con sette cuccioli sono stati abbandonati nell'area di servizio Arno in direzione Roma. Fortunatamente la Polstrada è riuscita a salvare tutti e otto i cani.

Mamma con cuccioli abbandonata sulla A1: interviene la Polstrada

Tutto inizia quando una signora in auto, transitando per l'autogrill, nota quegli otto cani: una mamma con sette cuccioli. La signora ha prontamente chiamato il 113 ed ecco che la Polizia Stradale ha provveduto a inviare una pattuglia, per controllare cosa stesse accadendo.

I poliziotti del Distaccamento di Ponte a Poppi sono arrivati in pochi minuti, pronti a raccogliere la testimonianza della donna. La donna, infatti, ha raccontato ai poliziotti di aver visto un'auto straniera marrone buttare letteralmente fuori i cani. Purtroppo, però, non è riuscita a prendere targa e modello.

Subito la descrizione dell'auto è stata diramata alle pattuglie della Sottosezione di Battifolle, per cercare di individuare il responsabile del misfatto. Nel frattempo, la Polstrada e i gestori dell'autogrill hanno provveduto a dare da bere e mangiare ai cani. Come spesso accade in questi casi, molte persone di passaggio hanno subito chiesto agli agenti se fosse possibile adottare i cani immediatamente, ma la Polstrada ha dovuto seguire la procedura prevista per questi casi: dopo aver contatto i Servizi Veterinari dell'ASL di Firenze, il veterinario responsabile dell'ASL ha affidato i cani all'associazione "Amici della Terra", in modo da provvedere alle loro necessità. Chi vuole adottare questi cani, dovrà poi passare tramite l'associazione e l'ASL per richiederne l'affido.

Una considerazione personale: solitamente queste "persone" (definiamole così) che abbandonano cani e intere cucciolate alla loro sorte, sono quelle stesse persone che si rifiutano di sterilizzare i cani "perché così si va contro natura" (e invece abbandonarli per strada è seguire la natura) o che non vogliono neanche sentire parlare di far adottare i propri cani quando non riescono o non possono più gestirli, "perché gli vogliono bene come a un figlio", ma non esitano ad abbandonarli quando gli si presenta l'occasione.

Via | GoNews

Foto | iStock

  • shares
  • Mail