Perché i cani grattano il terreno dopo aver fatto i bisogni?

E' un classico: cane che fa i bisogni e poi raspa il terreno per coprirli. Ma perché i cani grattano il terreno?

Theo, vincitore dei National Cat Awards 2018

Cane che fa i suoi bisogni

E' un comportamento comune del cane, se siete proprietari di cani l'avrete visto fare centinaia di volte: il cane fa i bisogni e poi gratta il terreno, lanciando solitamente zolle d'erba e terriccio ovunque. I più pratici sanno già di non dover stare dietro al cane quando sporca, proprio per evitare di ritrovarsi una zolla d'erba in faccia. Il cane scava letteralmente il terreno usando le zampe posteriori e lo fa con una certa energia. Ma perché i cani grattano il terreno dopo aver fatto i bisogni? Gli inglesi chiamano questo comportamento peculiare "ground scratching". Liquidato frettolosamente come un bizzarro comportamento canino, in realtà gli studi in merito ci spiegano che ha un significato più profondo.

Cani che scavano il terreno dopo aver sporcato

Quello che si è visto è che non tutti i cani eseguono questo rito bizzarro: sono più i cani che non lo fanno rispetto a quelli che lo attuano. Rosie Bescoby, comportamentalista dell'Association of Pet Behaviour Counsellors nel Regno Unito, spiega: "Sembra che avvenga in modo uguale in maschi e femmine, ma solo il 10% dei cani lo fa". Inoltre il comportamento è innescato da una serie precisa di circostanze: questa performance entusiasta viene messa in atto solo dopo aver urinato o defecato, quando il cane entra in una nuova area con odori sconosciuti o dopo aver annusato i bisogni di altri cani.

Tale atteggiamento è stato riscontrato anche in altre specie: lupi, coyote e leoni lo fanno anche loro. Proprio da studi nei lupi, si è visto che il comportamento serve a delimitare il territorio, quindi si inviano in questo modo messaggi ad altri gruppi di lupi: se superi questa linea, potresti essere vittima di un attacco. Questo processo di marcatura territoriale ha due caratteristiche principali:

  1. segno visivo: i graffi che l'animale lascia sul terreno
  2. segno olfattivo: l'odore dell'urina, delle feci o delle ghiandole (con rilascio anche di ferormoni)

I cani fanno la stessa cosa, solo che non è ben chiaro quale messaggio stiano lanciando agli altri cani. Molto probabilmente è un modo per dire agli altri cani che loro sono stati lì.

Grattare il terreno non è un comportamento aggressivo del cane

Molte persone sono convinte che il fatto di grattare il terreno per il cane, indichi un comportamento aggressivo, un modo di minacciare gli altri cani e di scoraggiare eventuali intrusioni nel territorio. Ma non è proprio così. Questo perché i nostri cani non hanno un territorio da gestire nello stesso modo in cui lo hanno lupi o leoni.

Nei cani il grattare il terreno non è un modo aggressivo per dire agli altri cani di stare alla larga, bensì è più un modo per notificare agli altri cani la loro presenza in quel punto. In questo modo si cerca di evitare incontri sgradevoli in luoghi ristretti: "Sto lasciando un messaggio solo per farti sapere che sono in giro. Quindi, se mi conosci e siamo in buoni rapporti, allora va bene che rimani qui. Ma se non andiamo d'accordo, allora forse ti conviene stare lontano".

Si è anche visto che questo modo di comunicare è più tipico dei cani nervosi e insicuri, ma non è detto. Per cani di questo tipo, potrebbe essere un modo per controllare lo spazio e renderlo più sicuro. Tutto questo cosa vuol dire per un proprietario? Nulla, semplicemente di lasciare che il cane metta in atto questo comportamento, magari togliendosi dalla traiettoria di lancio del terriccio ed evitando che lo faccia nell'aiuola appena concimata del vicino.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | LiveScience

Foto | iStock

  • shares
  • Mail