Cercasi accarezzatori di gatti a Syros: ecco il lavoro dei nostri sogni

Siete alla ricerca di un lavoro? Se amate i gatti, non potrete resistere a questa incredibile offerta!

Syros gatti

Siete alla ricerca di un lavoro? Se amate i gatti, ecco un’offerta davvero irresistibile per voi! In un’isola della Grecia, l’associazione “God’s Little People Cat Rescue” offre almeno sei mesi di lavoro pagato, con alloggio compreso, per un fortunato candidato. Il lavoro da svolgere? Prendersi cura di 55 gatti. L’isola in questione è quella di Syros, e la richiesta è – nello specifico – quella di trascorrere almeno sei mesi sul luogo, per prendersi cura dei mici accolti al rifugio. Naturalmente questo annuncio è dedicato a chi ama davvero i gatti, e a chi è in grado di gestire molti mici.


Sto cercando qualcuno che possa subentrare nella gestione quotidiana del mio rifugio per gatti greco in mia assenza. Avrai 55 gatti di cui prenderti cura e dovrai essere in grado di tenerli d’occhio tutti, dar loro da mangiare e dare loro i farmaci di cui necessitano (se sei un veterinario addestrato o un’infermiera avrai un vantaggio nella nostra selezione).

L'associazione fa sapere che la persona ideale dovrebbe avere più di 45 anni, dovrebbe essere responsabile, affidabile, onesta, e con un cuore d’oro. Dovrebbe inoltre saper guidare un’auto con il cambio manuale, per qualsiasi necessità o emergenza.

Ma quale sarà il compenso per il fortunato che riuscirà ad accaparrarsi questo lavoro? Oltre allo stipendio, il prescelto potrà usufruire di una piccola casa moderna, completamente pagata (spese incluse), con giardino con vista sul Mar Egeo! Naturalmente, le spese dei gatti ed eventuale veterinario saranno già tutte pagate.

Il lavoro sarà a lungo termine, ma per cominciare è richiesto un minimo di sei mesi. Per conoscere tutti i dettagli su questo lavoro a misura di amante dei gatti, date un'occhiata all'annuncio pubblicato su Facebook, e contattate l’indirizzo joanbowell@yahoo.com per inviare la vostra candidatura.

Foto da Facebook

via | La Stampa

  • shares
  • Mail