Crollo del Ponte Morandi a Genova: dopo 8 giorni ritrovati dei gattini vivi

Due gattini sono stati estratti vivi dalle macerie a 8 giorni dal crollo del Ponte Morandi a Genova.

Crollo del Ponte Morandi a Genova

A 8 giorni dal crollo del Ponte Morandi a Genova, i soccorritori sono riusciti a estrarre vivi dalle macerie due piccoli gattini. Uno sta bene, l'altro, invece, ha bisogno di cure. Una coppia di cuccioli di gatto è stata ritrovata vicino a un capannone dagli operatori dei Vigili del Fuoco, mentre stavano lavorando per togliere le macerie dall'area sottostante il viadotto crollato poco più di una settimana fa e che ha causato molte vittime.

I due gattini, che sono stati entrambi chiamati Brooklyn (il soprannome con cui tutti i genovesi chiamavano il ponte Morandi di Genova), stanno bene e sono già stati adottati da due volontarie della Croce d'Oro di Albissola, che ora si prenderanno cura di loro. Uno è stato ritrovato in ottime condizioni, mentre l'altro gattino è stato trasferito in una clinica per animali dove riceverà tutte le cure necessarie.

Sara Pretin, una delle due volontarie della Croce d'Oro che hanno deciso di prendersi cura dei due gattini, racconta:

Sono stati trovati intrappolati in un capannone in piena zona rossa e la mia collega e io abbiamo deciso di adottarli. Il mio sta bene, lo sto portando ad Albissola dal veterinario per le cure del caso, il fratellino è in condizioni più critiche ed è stato ricoverato in clinica a Genova.

I gatti appartenevano a una colonia di gatti che abitava sotto il viadotto. Dopo il crollo del ponte erano rimasti intrappolati nel capannone che si trova proprio sotto il pilone che è venuto giù causando il crollo di quel tratto di viadotto alla vigilia di Ferragosto.

  • shares
  • Mail