Sardegna: 12 grifoni liberati nel Sassarese

Dodici nuovi esemplari di grifone sono stati liberati in Sardegna. Ecco perché.

In Sardegna sono stati da poco liberati 12 nuovi esemplari di grifone provenienti dalla Spagna. A rendere possibile l’inserimento di questi animali in natura è stata l'agenzia Forestas, che ha lavorato in collaborazione con altri enti, per liberare i rapaci sul monte Minerva, in modo che potessero raggiungere gli altri 14 immessi nel mese di Aprile.

Lo scopo di tale inserimento è quello di far crescere la popolazione della Sardegna, nella speranza che entro il 2020 possano essere liberati 60 animali nei cieli dell’isola, in modo da favorire la crescita demografica dei grifoni in questa zona. Attualmente gli esemplari introdotti nell’ambiente sono 27.

L'intervento fa parte delle azioni del progetto "Life Under Griffon Wings" (di cui potete vedere il video in alto), finanziato dal programma Life dell'Unione europea e condotto dall'Università di Sassari, in collaborazione con il Comune di Bosa, Forestas e con il Corpo forestale.

Prima di essere introdotti nell’ambiente, i 12 esemplari di grifone sono stati ospitati presso il Centro di recupero della fauna selvatica di Bonassai, e poi nella voliera di Monte Minerva. Quattro di questi animali sono inoltre dotati di un gps, grazie al quale i membri dell'Università di Sassari potranno monitorarne i movimenti, in modo da comprendere la loro distribuzione ed evidenziare l'eventuale presenza di minacce presenti nell'area.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • Mail