Astenia cutanea gatto: sintomi

Astenia cutanea gatto: sintomi

Come si manifesta l'astenia cutanea nel gatto? Quali sintomi provoca questa malattia congenita ed ereditaria?

Con il termine di astenia cutanea nel gatto andiamo a parlare di una malattia congenita e ereditaria che nell’uomo viene anche definita sindrome di Ehlers-Danlos o dermatosparassi. Presente anche nel cane, a causa di questa patologia il gatto presenta un’alterazione della normale struttura del connettivo sottocutaneo con pelle maggiormente iperestensibile e aumentata fragilità cutanea. Ma quali sono i sintomi e come si manifesta l’astenia cutanea nel gatto? E in quali razze è maggiormente presente?

Astenia cutanea gatto: come si manifesta?

Nel gatto in realtà esistono due forme di astenia cutanea, entrambe descritte in letteratura veterinaria:

  1. forma autosomica recessiva: questa prima forma è provocata dalla carenza di un enzima, il procollagene tipo I-N-peptidasi
  2. forma autosomica dominante: questa seconda forma è stata descritta per ora solamente nei gatti di razza Himalayana e nei gatti comuni europei. Rispetto alla precedente, non si sa quale sia il difetto ereditario che la provoca, ma come in molte patologie ereditarie autosomiche dominanti, la forma omozigote è sempre mortale per il paziente

Tutte e due queste forme, tuttavia, sono state evidenziate in gatti giovani. Inoltre bisogna sottolineare come non esista nessuna cura per questa malattia. I sintomi dell’astenia cutanea nel gatto sono:

  • comparsa di ferite multiple su tutto il corpo
  • presenza di iperestensibilità cutanea
  • cute più fragile con aumento del rischio di distacco cutaneo
  • cute molle floscia a livello dell’addome
  • formazione di ulcere cutanee
  • la cute appare più lassa e sottile
  • cute iperelastica
  • cartilagini, articolazioni e ossa più fragili del normale
  • aumento di probabilità di sviluppare ernie non traumatiche quando contestualmente presenti altre patologie del tessuto connettivale

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog