Cani lasciati in auto: la soluzione di Tesla per proteggerli

Su richiesta di un cliente, la Tesla sta studiando un sistema che permetta di lasciare i cani in auto in sicurezza.

Un cane in auto che sbadiglia

La ditta Tesla starebbe lavorando a delle misure per consentire ai proprietari di lasciare i cani in auto in sicurezza, senza rischiare il colpo di calore. Questa "dog mode" farebbe in modo non solo di far stare cani e altri animali in auto alla giusta temperatura, ma potrebbe anche avvisare gli altri che quel cane sta bene e che l'auto è sicura. Come sappiamo, non solo in estate, ma ogni volta che l'auto viene lasciata sotto il sole (o anche all'ombra nelle giornate particolarmente calde), la temperatura dell'abitacolo sale velocemente a temperature altissime, ne avevamo parlato anche in un apposito articolo. Questo fa sì che l'auto si trasformi in un forno, causando colpi di calore anche mortali ai cani. Questo anche se lasciati in auto per poco tempo e con finestrino parzialmente abbassato.

La soluzione di Tesla per evitare i colpi di calore del cane in auto

L'idea di questa "dog mode" è stata proposta da un proprietario di una Model 3. Su Twitter costui ha chiesto a Elon Musk di creare una modalità che consenta di tenere i cani freschi in auto. L'idea è piaciuta a Elon Musk e alla Tesla e lo stesso Musk ha ribadito che lavoreranno a un progetto del genere. Non è certo la prima volta che la Tesla studia un sistema del genere: nel 2016 aveva creato una funzione che evitava che l'abitacolo dell'auto si surriscaldasse al sole.

Questa "dog mode" non dovrebbe, però, limitarsi solamente a evitare che la temperatura interna dell'auto salga e l'abitacolo si surriscaldi, permettendo all'aria condizionata di continuare a funzionare anche con l'auto ferma (ma che fine farebbe la batteria dell'auto in questo modo?). Questo sistema dovrebbe avere a disposizione anche un display che informi i passanti che il cane sta bene, che l'auto ha un sistema di refrigerazione interna e che i proprietari arriveranno a breve.

Adesso bisogna solamente vedere se e quando la Tesla riuscirà a creare una simile funzione. Questo, invece, è il tweet della richiesta alla Tesla e a Elon Musk:


Via | WebNews

Foto | iStock

  • shares
  • Mail