Cane cieco e sordo disperso da 5 anni, ritrova la sua famiglia

Ecco la tenera storia di Lady, bassottina cieca e sorda, scomparsa da casa da molti anni, che ha ritrovato la sua famiglia.

Cane cieco

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di una cucciolotta davvero tenerissima, la piccola Lady, una signorina che all’età di 17 anni è stata abbandonata nei pressi di un rifugio per animali, nel Mohegan Park, un vasto spazio verde a Norwich, nel Connecticut, vicino al rifugio della città. I volontari sono abbastanza sicuri che la piccola sia stata “scaricata” li, e abbandonata al suo destino.

Per questo bassotto a pelo lungo in miniatura le cose non sembravano andare affatto bene, ma fortunatamente il suo sguardo triste ha attirato l’attenzione di Chris Lamb, fondatore del Connecticut Animal House, che ha deciso di affidarla al più presto a una casa temporanea, in modo da non lasciarla sola in un box. Mentre faceva il bagno a Lady, Lamb si è però domandato se la cucciolotta non avesse un microchip. Ebbene, fortunatamente le cose stavano proprio così.

Grazie al microchip è stato possibile contattare la famiglia della piccola Lady. La cagnolina era infatti scomparsa cinque anni fa dalla proprietà di Richard e Michelle Riendeau a Brooklyn, nel Connecticut. Si pensa che qualcuno l’abbia portata via, ed abbia poi deciso di abbandonarla quando Lady ha perso la vista e l’udito.

La famiglia Riendeau è stata subito avvertita, e l’incontro con la cucciolotta è stato a dir poco commovente. Lady si è avvicinata a Richard, e si è fatta coccolare dal suo papà umano come se il tempo non fosse mai passato. Dal canto suo, l’uomo è scoppiato in lacrime. Non poteva credere di aver ritrovato la sua cucciolotta. Riportata a casa, Lady ha quindi incontrato un altro amico perso da molto tempo, il golden retriever di famiglia.

Era un vecchio amico di Lady

racconta Lamb.

Il golden retriever si è alzato e ha scodinzolato, come per dire "Dove diamine sei stata per tutto questo tempo?"

Che dire? Non possiamo che essere felici per questo lieto fine, e augurare il meglio a questa tenera famiglia!

via | Mnn

Foto da iStock

  • shares
  • Mail