I gatti soffrono il freddo?

Anche i gatti soffrono il freddo, sia quelli che stanno in casa, sia quelli che stanno fuori.

Gatti sotto la coperta

Chi ha gatti lo sta bene: i gatti soffrono il freddo. Chi di noi non si è mai trovato a dover dividere la coperta con il gatto? O quanti di noi, d'inverno, non fanno in tempo a sedersi sul divano che hanno già il gatto comodamente acciambellato in grembo? E quanti di noi, in piena notte, non si ritrovano con il gatto imboscato sotto il piumone? Attenzione poi a sollevare coperte e giacconi appoggiati su divani o sedie: è possibile che dentro stia beatamente dormendo il gatto. Quindi la risposta alla domanda è: Sì, i gatti soffrono il freddo, sia quelli che stanno in casa, sia quelli che vivono all'esterno. Al gatto piace stare al calduccio.

Come capire se il gatto ha freddo?

Gatti senza pelo, gattini, gatti anziani e malati tendono a patire maggiormente il freddo, anche quando vivono in casa. Attenzioni e gattini o gatti malati che si addormentano sul pavimento freddo: c'è il rischio di ipotermia anche per loro. E' vero che d'inverno il gatto mette su una pelliccia più folta per resistere al freddo, ma ciò non vuol dire che il gatto non patisca il freddo. Anche i gatti che vivono in esterno, pur essendo maggiormente abituati alle basse temperature, quando possono cercano di mettersi al riparo dal freddo.

Ma come capire se il gatto ha freddo? Fatte attenzione se:

  • il gatto tende a stare sempre sotto le coperte o i giacconi
  • il gatto va dormire sempre sul termosifone o vicino alla stufa (in questo caso attenzione allo sbalzo di temperatura: anche allontanandosi di solo un metro dalla fonte di calore, lo sbalzo è tale che potrebbe giustificare l'insorgenza di problemi respiratori)
  • il gatto trema
  • le mucose sono pallide o cianotiche
  • il gatto non vuole uscire di casa

Cosa fare se il gatto ha freddo?

Se avete un gatto in casa e vi sembra che abbia freddo, cercate di fornirgli coperte e cucce dove dormire. Soprattutto coi gattini, se li trovate addormentati sul pavimento freddo, spostateli nella cuccia al caldo. Anche se sembra un controsenso, cercate di evitare che il gatto dorma sul termosifone: questo per evitare gli sbalzi di temperatura.

Nel caso di un gatto che vive all'esterno, fornitegli una bella cuccia coibentata, protetta dal vento e dalla pioggia. Dotatela di coperte e controllate che siano sempre asciutte. Valutate anche col veterinario se modificare leggermente la dieta in inverno per assicurare maggiori nutrienti atti a proteggere il gatto dal freddo.

Foto iStock

  • shares
  • Mail