Capricci Felini: Gatti che odiano le donne (di servizio)


I padroni di casa sono loro. Lo sappiamo. Ma quanto sanno essere esigenti per la scelta dei collaboratori, e soprattutto collaboratrici domestiche. I gatti detestano gli estranei che si permettono di spostare alcune loro abitudini, precise postazioni che ritengono d'intoccabile proprietà privata.

I capricciosi preferiscono di gran lunga relazionarsi con ospiti più o meno invasivi, che però restano nel proprio ruolo di "visitatore". Così, oltre alla fuga anticipata telepaticamente per l'arrivo solo accennato del veterinario, i momenti di grande irritazione felina in famiglia, sono quelli in cui gatti condividono le pulizie di casa ad opera di un "professionista".

Già. Perché quando siamo noi che stendiamo un bucato o riempiamo la lavastoviglie, allora è un gioco, e ci possono anche tenere blanda compagnia con disinvoltura per farci passare meno gravosamente la fatica. Ma se lo fa la signora Franca o l'infaticabile filippina allora l'ostacolo va eretto a difesa del territorio.

Dispetti, parole poco gentili, scortesie, gesti incosulti. Succede sempre di tutto fra i due (o fra le due). Ovviamente questo accade se il gatto entra prima a far parte della casa rispetto alla collaboratrice domestica. Perché viceversa può benissimo diventare fedele amico. C'è poi da considerare che l'addetto alle pulizie, spesso nutre un preconcetto antigienico nei confronti di ogni animale domestico, in particolare, manco a dirlo, per i gatti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: