Cavie: bagnetto sì o bagnetto no?

Cavie: bagnetto sì o bagnetto no?

Va fatto il bagnetto alle cavie?

Il dibattito sul bagno alle cavie è attuale: va fatto o non va fatto?

In generale la risposta è NO: le cavie non hanno necessità di essere lavate ma ci sono casi eccezionali in cui la cosa si manifesta necessaria.

Se notate che la caviotta, magari a pelo lungo è impregnata di pipì, una cosa intelligente da fare è accorciare un po’ il pelo, soprattutto nelle parti critiche: per questioni igieniche infatti tenere il pelo più corto ad esempio sul culotto è un vantaggio per l’animale che in questo modo resta pulito senza necessità di lavaggi.

Ovviamente subentrano casi in cui ci sono problemi concreti e perenni della cavia: è possibile infatti che magari in un recupero di un animaletto debilitato poichè mal gestito dai precedenti proprietari l’animale abbia le zampe posteriori paralizzate (spesso con il giusto apporto di vitamina C si ha un buon recupero) o ci siano altri problemi quali cistiti, etc etc. Ovviamente bisogna capire i benefici di una pulizia più approfondita: non usate MAI prodotti invasivi ma solo acqua appena tiepida e possibilmente elementi naturali, quali melissa o camomilla per pulire la zona. Non bagnate mai occhi e orecchie della cavia ma sciacquate solo le zone interessate. In seguito la cavia va ben asciugata, prima con un bell’asciugamano e poi con un phon a temperatura non elevata alla dovuta distanza. No, la cavia non va messa al sole per asciugarsi poichè rischia un bel colpo di calore con conseguente morte.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog