I collari elettrici sono realmente utili?



Ieri cercavo su internet un sito dove acquistare un collare luminoso per il mio cane da utilizzare durante le passeggiate notturne per farmi vedere da ecentuali automobilisti e ho visto su un grosso sito di prodotti per animali che era in vendita il collare elettrico per l'addestramento. Questo mi ha fatto realizzare che, spesso, chi gestisce certi siti per animali vede gli animali unicamente come mezzo di profitto, ma è un'opinione strettamente personale. Ho deciso di documentarmi sull'effettiva utilità di questi attrezzi.

Chi è favorevole all'utilizzo dei collari elettrici per addestramento e contro l'abbaio dipingono questo oggetto come l'unica soluzione ai problemi che può dare un cane. Sostengono che così si può addestrare a distanza, che si può impedirgli di abbaiare per non arrecare disturbo, che è un oggetto consigliato dai "migliori veterinari" e assolutamente non pericoloso visto che se va in blocco il nostro cane subirà una scossa elettrica continua per soli 10 secondi filati prima che il sistema di sicurezza blocchi la corrente.

Ovviamente c'è chi ritiene questa pratica assolutamente inutile e solamente dannosa. Un addestramento fatto con criterio e da persone esperte, e non un addestramento fai-da-te, corregge tutti gli eventuali problemi caratteriali di un cane e basta un semplice richiamo per farci obbedire. La scossa è, in ogni caso, traumatica per il cane e non è sicuramente un metodo di addestramento consono per un essere vivente. Provate ad immaginare di mettere un collare elettrico ad un bambino che si becca una scossa ogni volta che fa i capricci, secondo voi servirà a farlo smettere? Tenete poi presente che la Cassazione con ka sentenza 15061 del 13 aprile 2007 ha vietato l'uso di questi aggeggi definendoli incrudelimento senza necessità.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: