Dermatite allergica nel cane: cause, sintomi e cura

Con dermatite allergica si indicano le allergie cutanee scatenate nel cane da una moltitudine di fattori. Solitamente le reazioni di difesa del sistema immunitario, che agisce contro gli agenti riconosciuti come estranei, non sono invasive ma nel caso il contrasto degli allergeni da parte dell'organismo sia troppo marcato, il cane sviluppa ipersensibilità all'allergene. Le allergie più frequenti sono quelle alimentari, quelle atopiche (cioè scatenate dall'inalazione degli allergeni o dal loro assorbimento nella pelle), o allergie a punture di insetti e parassiti.

Non sono però le uniche cause. Altre allergie meno frequenti sono quelle ai farmaci, batteriche, ormonali, da contatto. Il padrone può accorgersi che il cane soffre di un'allergia quando nota che si gratta eccessivamente uno o più punti della pelle, arrivando persino a masticarla; la zona grattata si arrossa e si desquama, compaiono pus e vescicole, la pelle si ispessisce, perde il pelo, e la saliva prodotta dall'animale tende al marrone.

Quando si notano uno o più di questi sintomi bisogna portare il cane dal veterinario. Il medico lo sottoporrà ad una serie di esami (fisico, raschiatura e analisi della pelle, analisi del sangue, test allergici e domande sulla dieta), e dopo aver individuato la causa dell'allergia, prescriverà la terapia più appropriata.

La terapia cambia a seconda della causa scatenante, e proprio come per gli esseri umani, consiste nell'evitare il più possibile l'esposizione all'allergene che causa la reazione eccessiva dell'organismo. Ciò può significare per esempio cambiare le abitudini della passeggiata, evitando di portare il cane dove c'è l'erba alta, oppure cambiare il detersivo per i pavimenti se l'allergene è una sostanza presente nei prati piuttosto che in un prodotto per la casa.

Il veterinario può anche prescrivere alcuni prodotti per alleviare l'irritazione della pelle, come uno shampoo antibatterico, ed indicare una dieta specifica per il cane; o ancora, in base alla causa scatenante, una terapia a base di antinfiammatori, antibatterici, antistaminici, antiallergici, antibiotici o corticosteroidi. Quando l'allergia riguarda il contatto con gli agenti patogeni presenti sulla pelle, bisogna provvedere ad effettuare il bagno al cane di frequente, anche più volte a settimana. Seguite alla lettera le indicazioni del veterinario.

Via | Petplace
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail