Capodanno alle Galapagos, no ai fuochi d’artificio

Per tutelare gli animali, le Galapagos hanno detto stop ai fuochi d'artificio.

Sula nebouxii alle Galapagos

Non solo diversi comuni italiani hanno vietato petardi e fuochi d'artificio a Capodanno (anche se, come sappiamo, poi a controllare e a far mantenere effettivamente il divieto sono veramente pochissimi). Anche le isole Galapagos hanno detto basta ai fuochi d'artificio. Il governo delle Isole Galapagos, uno dei paradisi in Terra per quanto riguarda la fauna, ha fatto passare un provvedimento nel quale proibisce categoricamente l'uso dei fuochi d'artificio per festeggiare l'arrivo del Nuovo Anno. Quindi niente più fuochi d'artificio alle Galapagos per Capodanno.

Le Galapagos dicono stop ai fuochi d'artificio a Capodanno

Lorena Tapia Núnez, presidente del Consiglio di governo delle Galapagos, ha fieramente annunciato su Twitter che "abbiamo appena approvato una storica risoluzione in assemblea che proibisce l'ingresso, il commercio, la distribuzione e l'uso di fuochi pirotecnici nell'arcipelago".

Grazie a questo divieto saranno vietati i fuochi pirotecnici che fanno rumore. Esonerati da questa legge, però, sono tutti quei prodotti pirotecnici che fanno solamente luce. L'importante è che non facciano rumore.

Il presidente ha spiegato che si tratta di una sorta di "regalo per l'Ecuador e per il mondo", un sistema per garantire una più ottimale tutela e conservazione del ricco patrimonio faunistico delle Galapagos. Qui, infatti, si trovano specie animali uniche nel loro genere (fra cui anche le tartarughe giganti) e, non a caso, sin dal 1978, le Galapagos sono state inserite nel Patrimonio Naturale dell'Umanità dell'Unesco.

Via | Ansa

Foto | iStock

  • shares
  • Mail