Addio a Pippin, il cane più buffo del web

Il cane Pippin è morto. Addio al cane più buffo del web.

Pippin

Il cagnolino Pippin è morto. Il cucciolotto è stato per lungo tempo il protagonista dell’immagine del profilo Twitter WeRateDogs, uno dei più amati profili social che raccoglie immagini di cani buffi da tutto il mondo. La popolarità di Pippin è nata quando il titolare dell’account, Matt Nelson, ha trovato la sua foto su Google.

Il ragazzo ha contattato i padroncini del simpatico cagnolino, ed ha chiesto loro se fosse possibile usare la sua immagine per realizzare il logo della sua nuova pagina Twitter.

I padroncini di Pippin sono rimasti in contatto con Nelson per lungo tempo, e anche grazie al loro cucciolotto hanno permesso che si realizzasse una community di cani buffi che ha chiamato a raccolta migliaia di fan. Purtroppo il piccolo Pippin è morto questa settimana a causa dell’età, come ha spiegato lo stesso Nelson, che su Twitter ha fatto sapere:

Pippin è morto questa settimana a causa di complicazioni legate alla vecchiaia, ma vivrà in ogni post.

Parlando del cagnolone dagli occhi azzurri, il ragazzo ha inoltre raccontato che il suo sguardo era a dir poco maestoso, e che quella trovata su Google era – ne era assolutamente certo - la foto giusta per il suo nuovo account sui cani buffi.

È assurdo pensare che una foto si sia trasformata in così tanto. Sono solo grato che la famiglia sia stata così accogliente e così buona da permettere a una foto di diventare un marchio.


via | Wired

  • shares
  • Mail