La moretta del Madagascar è tornata in natura

La moretta del Madagascar non è più estinta: esemplari di Aythya innotata sono stati liberati sul lago Sofia.

Aythya innotata

Ogni tanto arriva una buona notizia. La moretta del Madagascar è ritornata in natura. La moretta del Madagascar, il cui nome scientifico è Aythya innotata, è uno degli uccelli più rari al mondo. Si tratta di un'Anatidae, un'anatra tuffatrice che si pensava essere estinta da 15 anni. Tuttavia nel 2006 alcuni esemplari vennero ritrovati, dopo anni in cui si pensava che fosse ormai estinta. All'epoca, infatti, l'ultimo avvistamento risaliva al 1991: sul lago Alaotra venne avvistato l'ultimo esemplare maschio, il quale venne catturato e messo in una struttura protetta fino alla sua morte. Da lì, fino al 2006, non ci furono nuovi avvistamenti, nonostante le continue ricerche.

Dove si trovano gli ultimi esemplari di moretta del Madagascar?

Nel 2006 avvenne la svolta: nel mese di novembre venne avvistato un piccolo stormo composto da nove adulti e quattro anatroccoli, nati da pochissimo. L'avvistamento avvenne su un lago in una zona remota del Madagascar del Nord. Ecco che allora l'organizzazione WWT (The Wildfowl & Wetlands Trust) si è adoperata per proteggerli e farli riprodurre, in modo da poterli reintrodurre in natura.

Dopo anni di duro lavoro, adesso 21 morette del Madagascar sono state reinserite sul lago Sofia. Per aiutarle a far rinascere la specie, sono state costruite due uccelliere galleggianti in modo che si possano adattare meglio all'ambiente. Durante i primi giorni, le morette hanno svolto le loro normali attività, principalmente hanno nuotato, volato, socializzato con altre anatre del luogo e mangiato.

Ecco il video di Twitter dove il WWT ha dato l'annuncio del ritorno in natura della moretta del Madagascar:


Via | Repubblica

Foto | Frank Vassen [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail