Milano, cani senza guinzaglio liberi nei parchi

Si sperimenta a Milano una normativa per lasciare i cani senza guinzaglio liberi nei parchi, ma solo in certe condizioni.

cani senza guinzaglio liberi nei parchi

Cani senza guinzaglio liberi nei parchi. A Milano sarà possibile lasciare i cani scorrazzare senza essere legati al guinzaglio, a patto di seguire una serie di regole ben precise. Il Municipio 1 ha reso nota, infatti, una nuova regolamentazione che in piazza Vetra e ai giardini di via Conca del Naviglio a Milano sarà in vigore per sei mesi. I padroni dei cani si erano lamentati che le aree a loro dedicate erano troppo piccole. Dall'altro i genitori dei bambini che usano i parchi non vedevano di buon occhio la libera circolazione di animali.

Lorenzo Pacini consigliere Pd del Muncipio 1 spiega:

Come municipio abbiamo visto una serie di difficoltà per i giardini di Conca del Naviglio e parco Vetra, perché ci sono tanti cani e gli spazi recintati per loro non sembrano sufficienti. Per questo i padroni spesso li lasciano liberi di correre, anche se questo è a rischio di contravvenzione e anche se arrivano inevitabili proteste per la compresenza di bambini dei vicini asili e delle scuole della zona.

Da qui la decisione di permettere ai padroni di cani di uscire dalle classiche aree dedicate a Fido solamente quando i bambini sono a scuola e durante le ore serali. Grazie a una delibera firmata dall'assessora Elena Grandi, già approvata, sono stati imposti degli orari precisi in cui i cani possono essere lasciati liberi: dalle 5 alle 8 del mattino, dalle 10 alle 12, dalle 19.30 alle 24 in Conca del Naviglio, mentre in piazza Vetra dall'apertura dei cancelli alle 8, dalle 10 alle 12, dalle 19 e fino alla chiusura.

Il cane, però, deve avere la museruola e il proprietario deve raccogliere eventuali escrementi. Dopo la sperimentazione di sei mesi si deciderà se continuare o tornare alle vecchie regole, capendo se la modifica al regolamento ha funzionato oppure no.

Foto iStock

  • shares
  • Mail