Uomo guida per 3700 km per riportare il cane a un bambino malato di cancro

Ecco una storia di straordinaria umanità che arriva dagli Stati Uniti.

Zampa cane

Nelle scorse settimane, negli Stati Uniti è avvenuta una vicenda che prova quanto possano essere straordinarie alcune persone. I fatti sono accaduti quando il piccolo Perryn Miller, un ragazzino di 8 anni che si trovava in vacanza nello Utah, ha cominciato ad avvertire un fastidioso mal di testa che andava sempre più peggiorando. Preoccupati, i genitori del bambino lo hanno portato dallo specialista, che purtroppo gli ha diagnosticato un glioblastoma multiforme in stadio 4, una forma aggressiva di tumore che aveva colpito il cervello.

Il piccolo Perryn doveva essere operato per rimuovere la massa tumorale al cervello, ed avrebbe dovuto rimanere per diverso tempo nello Utah insieme alla sua famiglia, per sottoporsi ai trattamenti di chemioterapia. Purtroppo però, insieme a loro non c’era l’amato cane, Frank, un pastore di otto mesi che era rimasto in North Carolina.

La famiglia del bambino ha raccontato la vicenda su Facebook, e moltissimi sconosciuti hanno mostrato il proprio sostegno. Fra questi vi era anche un uomo dal cuore d’oro, Robert Reynolds, un ex camionista che, dopo aver letto su Facebook la storia del bambino, ha deciso di percorrere ben 3700 chilometri per portare Frank dal suo padroncino.

Il lungo viaggio è stato documentato con tante foto e selfie, l’ultimo dei quali, il più bello, vede i due amici, Frank e Perryn, finalmente insieme. Oltre a questo splendido gesto, il popolo del web ha anche contribuito a raccogliere denaro per aiutare a pagare le spese mediche del bambino, e per ricostruire la casa di questa famiglia, purtroppo andata distrutta durante l’uragano Florence.

via | La Stampa

Foto da iStock

  • shares
  • Mail