Calcoli di urato di ammonio nel cane: cause, sintomi e cosa fare

Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia dei calcoli di urato di ammonio nei cani.

Dalmata e i calcoli di urato di ammonio

Oggi andremo a parlare di un particolare tipo di calcoli e relativi cristalli nel cane: i calcoli di urato di ammonio. Tendenzialmente siamo abituati a pensare a questi calcoli in associazione ai cani di razza Dalmata nei quali sono maggiormente presenti, tuttavia possono manifestarsi anche in altre razze e nei meticci. Andiamo dunque a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia dei calcoli di urato di ammonio.

Calcoli di urato di ammonio nel cane: cause e sintomi

I calcoli e i cristalli di urati di ammonio si sviluppano nelle urine sovrasature di metaboliti purinici. L'iperuricosuria è un fattore di rischio, ma non è l'unica causa che porta alla formazione di questi calcoli. Di solito i calcoli di urato li si vede maggiormente nei cani giovani, di 3-4 anni. Sono piccoli, lisci, rotondi o ovoidali, verdastri o marroncini.

Nei cani di razza Dalmata è più frequente la presenza di calcoli di urati di ammonio perché hanno un difetto nel trasporto epatico e renale dell'acido urico. Questo fa sì che nel siero e nelle urine si riscontrino elevati livelli di acido urico (anche 2-4 volte superiore rispetto ai livelli in altre razze), il che poi porta alla formazione dei calcoli di urato di ammonio. Altre razze in cui si ha questo difetto sono il Bulldog inglese, il Parson Jack Russell terrier e il Terrier nero russo. E' un difetto genetico, una mutazione autosomica recessiva.

Anche infezioni urinarie con batteri produttori di ureasi facilitano la trasformazione dell'acido urico in cristalli e calcoli di urato di ammonio. Idem dicasi in caso di danni mucosali indotti da calcoli o alterazioni delle difese locali. Da tenere in conto che anche diete con molte proteine, aumentano l'escrezione degli urati.

Le cause della formazione di calcoli di urati nel cane sono:

  • predisposizione genetica
  • diete iper proteiche
  • insufficienza epatica
  • cirrosi epatica
  • displasia epatica microvascolare
  • shunt porto-sistemico

I sintomi sono quelli legati alla presenza di calcoli nella vescica:

  • disuria
  • stranguria
  • pollachiuria
  • ematuria
  • blocco vescicale

Calcoli di urato di ammonio nel cane: diagnosi e terapia

La diagnosi viene effettuata tramite esame delle urine con sedimento. Se si è di fronte ad un cane nel quale non è stata descritta la predisposizione genetica, conviene per sicurezza valutare la funzionalità epatica effettuando esami del sangue completi anche di acidi biliari (sierici o urinari). Occhio che talvolta insieme ai calcoli di urato di ammonio si trovano anche uroliti di xantina (spontaneamente o a seguito di somministrazione di Allopurinolo per sciogliere i calcoli di urato, anche se nel Cavalier King Charles Spaniel si è vista xantinuria e calcoli di xantina indipendentemente dal trattamento con Allopurinolo).

La terapia varia a seconda del numero e delle dimensioni dei calcoli. Se i calcoli sono molto grossi, ecco che allora probabilmente bisognerà asportarli chirurgicamente. La terapia medica, invece, prevede di sciogliere i calcoli: si somministrano diete a basso contenuto proteico e si cerca di alcalinizzare l'urina o con le diete apposite (U/D della Hill's) o con l'Allopurinolo. Attenzione però: alcalinizzando le urine, è possibile che compaiano calcoli e cristalli di struvite che, invece, richiedono un'acidificazione delle urine. Va da sé che se la causa dei calcoli è un problema epatico, andrà trattato anche quello.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail