Alimentazione dello scoiattolo: consigli per la dieta corretta

Cosa deve mangiare uno scoiattolo? Ecco qualche consiglio per una dieta e alimentazione corretta.

Scoiattolo che mangia le arachidi

Prima di tutto un po' di tassonomia: lo scoiattolo è un roditore appartenente alla famiglia degli Sciuridi. Sono roditori diurni e sono onnivori: la loro dieta base è composta da cereali, verdura fresca, frutta fresca e frutta secca, ma non deve mancare l'integrazione con le proteine animali fatta con pezzettini di uova sode, larve di insetti e fiocchi di latte, senza dimenticare l'integrazione con le vitamine del gruppo B. Vietatissime le miscele di semi perché hanno troppi grassi e non hanno proteine, calcio e vitamine. Per quanto riguarda l'acqua, invece, sempre abbondante e a disposizione nei classici beverini a goccia. Ma andiamo a vedere quale deve essere l'alimentazione dello scoiattolo, con consigli per una dieta corretta.

Alimentazione dello scoiattolo: cosa può mangiare

I tamia o scoiattoli sono animali onnivori. Se liberi in natura mangiano vegetali, semi, insetti, mentre se domestici la loro alimentazione potrebbe sembrare similare a quella del criceto, ma ci sono alcune sostanziali differenze:

  • gli scoiattoli tendono a mangiare più frutta e meno verdura paragonati ai criceti
  • gli scoiattoli necessitano di frutta a guscio
  • gli scoiattoli necessitano di un'integrazione con vitamine del gruppo B

Ma cosa può mangiare effettivamente uno scoiattolo? Ecco cosa:

  • Frutta a guscio: lima i denti e in natura gli scoiattoli mangiano noci e affini. Per fargli consumare i denti, meglio lasciare le noci con tutti il guscio, anche se magari potete spaccargliele un po' per aiutarli a mangiarle. Vanno bene noci, nocciole, noccioline, arachidi, pistacchi e pinoli. Castagne poche perché provocano anche in loro meteorismo. Vietate le mandorle e la frutta secca tostata o salata
  • Frutta: sempre lavata, fresca, mai fredda di frigo e ricordatevi di togliere i noccioli. Vanno bene mele, pere, ciliege, fragole, albicocche, more, lamponi, banane, kiwi e prugne. Anguria, arance, mandarini e melone vanno dati con tanta moderazione, mentre vietati i noccioli della frutta. E sarebbe anche meglio evitare i frutti esotici
  • Verdura: gli scoiattoli sembrano prediligere la frutta alla verdura. Anche la verdura deve essere lavata, fresca e non fredda di frigo. Vanno bene le carote, la cicoria, gli spinaci, il cavolo o anche il dente di leone. Vietatissimi aglio, cipolla, le parti germogliate delle patate, le parti verdi dei pomodori, i fagioli e i ravanelli
  • Proteine: come nel criceto, bisogna ricordarsi anche nello scoiattolo di integrare l'alimentazione con proteine animali. Vanno bene le classiche tarme della farina, camole del miele, uova sode, fiocchi di latte o anche qualche crocchetta per cani e gatti, ma senza esagerare, non va bene dargli solo queste. Vietate, invece, le cavallette e i formaggi di qualsiasi tipo
  • Semi: il problema è che se lo scoiattolo mangia solo mix di semi, soprattutto quelli con tanti semi di girasoli, mangiano solo grassi e vanno in carenza di proteine e vitamine. Quindi se usate i mix di semi per scoiattoli o per criceti, poco, con moderazione e va assolutamente integrato con i cibi di cui abbiamo parlato sopra. Se usate i mix di semi per criceti, bisogna ricordarsi di aggiungere la frutta a guscio

Alimentazione dello scoiattolo: cibi vietati

Ecco i cibi assolutamente vietati nello scoiattolo:

  • dolci: di qualsiasi tipo e genere, che non vi venga in mente di dargliene neanche un pezzettino
  • cibi salati o sale
  • cibi pastosi: si impacchettano nelle tasche guanciali e creano problemi
  • cibi nostri: vietato qualsiasi avanzo di cibo nostro, soprattutto se condito o se non rientra nelle categorie di cui sopra

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail