Istanbul: ecco la task force per salvare cani e gatti randagi

Istanbul è una città pet friendly! Ecco come vengono curati gli animali randagi.

Istanbul randagi

Cani e gatti randagi, a Istanbul, vengono curati con amore e rispetto. Forse non lo sapevate, ma in questa città turca, sin dal 2004 è stata istituita una vera e propria task force composta da 420 impiegati del municipio, i quali si prendono cura degli animali randagi, e lo fanno con attenzione e dedizione. Un gruppo di veterinari si muove con dei bus speciali, attrezzati per prendersi cura dei cani e dei gatti randagi, portando loro del cibo, vaccinandoli e non solo!

Questo lavoro è molto importante anche per gli esseri umani. Perché se i cani o i gatti hanno qualche malattia, la possono trasmettere a noi. Grazie ai chip conosciamo ogni singolo animale che vive in strada. Scansionando il numero possiamo avere tutte le informazioni necessarie per ogni singolo cane

fa sapere uno dei membri della task force, un veterinario che spiega come quello del randagismo rappresenti una questione di sanità pubblica, ed è proprio per questa ragione che va affrontato in modo efficace, aiutando gli animali a vivere meglio, ad essere sani, e migliorando quindi anche la salute dei cittadini. Come abbiamo detto, i randagi vengono curati e vaccinati, vengono trattati con l'antiparassitario e viene quindi impiantato un microchip in una delle cliniche veterinarie convenzionate con il programma.

In Turchia, i cani e i gatti randagi vengono anche nutriti. Il municipio provvede infatti a donare loro ogni giorno circa una tonnellata di cibo, lasciandola in alcune zone specifiche della città.

In Turchia, per la nostra religione, dobbiamo essere misericordiosi verso tutti gli esseri viventi. Anche per questo non vogliamo abbandonare gli animali.

via | IlSole24ore
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail