Lussazione atlanto-epistrofea gatto: sintomi

Quali sono i sintomi e i segni clinici della lussazione atlanto-epistrofea nel gatto?

Gatto sul tavolo

La lussazione atlanto-epistrofea è una patologia che colpisce solitamente i cani. Tuttavia, in letteratura veterinaria, sono stati descritti alcuni casi di lussazione atlanto-epistrofea nel gatto, anche se più rara come malattia. Quello che accade è che, a causa della lussazione o sublussazione atlanto-epistrofea, si ha lacerazione del legamento dorsale, frattura del dente dell'epistrofeo e compressione del midollo spinale, con tutte le conseguenze neurologiche del caso. In casi ancora più rari, si hanno forme congenite di agenesia del dente dell'epistrofeo (praticamente non si forma) o forme degenerative in animali giovani che provocano una sorta di ipoplasia. Il risultato, comunque sia, è sempre una serie di deficit neurologici.

Lussazione atlanto-epistrofea gatto: sintomi e segni clinici

Oltre alla lussazione atlanto-epistrofea, potrebbero comparire anche altre malformazioni occipitali a carico dell'atlante e dell'epistrofeo o delle vertebre cervicali (per esempio mancanza dei condili occipitali, atlante e epistrofeo che si fondono insieme, ipoplasia dell'atlante, dell'epistrofeo e/o del dente dell'epistrofeo).

Curiosamente, non sempre i sintomi si vedono immediatamente dopo la nascita. Talvolta la sintomatologia compare anche a mesi di distanza, molto dipende da quanto regge il legamento dorsale (i sintomi possono apparire sia in maniera acuta che nel corso dei mesi, è molto variabile. Così come è variabile la gravità, dipende dal tipo e dall'estensione della compressione midollare). I sintomi della lussazione atlanto-epistrofea nel gatto sono legati alla compressione del midollo spinale:

  • rigidità del collo
  • dolore quando il gatto si muove
  • atassia
  • tetraparesi
  • tetraplegia
  • possono comparire anche deficit dei nervi cranici se l'edema e l'emorragia della compressione midollare spinale arrivano al midollo caudale

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail