Debora Rizzo, la volontaria che salva i cani anziani

Debora Rizzo è una volontaria del canile con una missione: dare una casa ai cani anziani ospitati nei canili.

Debora Rizzo

Questa è la storia di Debora Rizzo, una ragazza di 30 anni che vive a Soverato, in Calabria. Debora è una volontaria del canile che ha deciso di avere una missione nella vita: adottare i cani anziani ospitati al canile. I cani che difficilmente trovano un'adozione sono, di solito, i cani anziani o i cani malati. Come conferma Debora, i primi cani ad essere adottati sono i cuccioli e i cani più carini. Gli altri cani, invece, tendono a invecchiare e spesso a morire in canile, non adottati da nessuno. Ecco che allora Debora, oltre a cercare adozioni per loro, ha deciso di portarsi a casa i cani più anziani e sfortunati.

Debora Rizzo: adottate anche i cani anziani dal canile

Tutto inizia nel 2014, quando Debora si innamora di Nike, un cane di 14 anni. Nike, purtroppo era malata ed è rimasta a casa insieme a Debora per solo un mese prima di andarsene. Ma almeno per un po', Nike ha potuto provare l'esperienza di avere una famiglia e una casa. Dopo di Nike, Debora ha accolto molti altri cani anziani a casa sua. Fra questi c'è anche Nonno Lupo, un meticcio di 20 anni che, dopo una vita passata in canile, ha potuto godersi il sole in spiaggia.

Debora ricorda così Nonno Lupo: "Lupo era entrato in canile da cucciolo, quando l’ho preso aveva 20 anni, era il più anziano del canile e si stava lasciando andare. Così ho deciso di portarlo via. Ed è rifiorito. Pensavamo tutti che avesse solo pochi mesi di vita invece, per fortuna, è stato con me per più di un anno e mezzo. Si è goduto la vita, compatibilmente con l’età".

Con Debora, attualmente, c'è Elia, un cane di 19 anni che adora la montagna e nuotare. E ci sono anche Hill, 11, cardiopatico e Aurora, 14 anni. Debora spiega che ogni cane ha il suo carattere, cosa che chi ha un cane sa benissimo. Ci sono cani che vogliono riposare e stare tranquilli e cani che vogliono correre e giocare. Adottare un cane anziano è un grande gesto d'amore, ma non è una cosa semplice: bisogna essere consapevoli che il cane non rimarrà a lungo con loro. Molte persone, infatti, non adottano cani anziani perché hanno paura di soffrire troppo quando questi se ne andrà, però bisogna vedere la cosa al rovescio: togliendo un cane anziano dal canile, gli si dà una nuova vita, per quanto breve essa sia. E la sofferenza di aver lasciato un cane da solo in canile quando gli si poteva dare una casa, forse, è altrettanto grande.

E' la stessa Debora a dirlo: "Tante persone decidono di non farli entrare nelle loro famiglie perché hanno paura di soffrire quando questi cani moriranno. Ovviamente è così ma è ancora maggiore la sofferenza quando si sa di averli lasciati a morire in canile. Per cui, non abbiate paura. Siate generosi con loro e con voi: quello che vi daranno è bellissimo. Fidatevi".

Non siete convinti? Allora lasciatevi convincere dalla storia del bambino che ha adottato il cane più anziano del canile.

Via | Corriere

Foto | Pagina Facebook di Debora Rizzo

  • shares
  • Mail