Come parlare ai cani?

C'è un sistema giusto per parlare ai cani? Ecco qualche consiglio.

Parlare ai cani

C'è un modo giusto per parlare ai cani? Gli esperti non hanno dubbi: se stiamo parlando con un cucciolo dobbiamo usare un tono di voce più alto e parlare lentamente. Ma se abbiamo un cane adulto, di più di un anno di età, allora bisogna parlare con un tono di voce normale. In generale le persone tendono sempre a parlare con un registro alto ai cani, con il classico tono che si usa anche con i bambini. Però sono solamente i cuccioli ad apprezzare questo tono di voce: i cani più grandi preferiscono toni di voci normali. Questo contribuirebbe anche ad evitare che le persone considerino i cani degli eterni cuccioli, cosa che spesso provoca anche problemi comportamentali nei cani.

Il giusto tono di voce per parlare con i cani

Se avete di fronte un cucciolo, va bene usare il classico tono vezzeggiativo che si usa con i bambini, parlando però lentamente. Ma se ci troviamo di fronte ad un cane adulto, trattiamolo come tale e salvaguardiamo la sua dignità canina: parliamogli con un tono di voce normale. Inoltre ricordiamoci che i cani possono anche imparare delle parole. Non tutti i cani riescono a impararne lo stesso numero, ma quelle di base sì.

Altro fattore quando si parla con i cani è usare le espressioni facciali e i gesti correttamente. Se sorridiamo loro, ricordiamoci di farlo a bocca chiusa perché mostrare i denti per i cani non equivale a un sorriso di felicità, bensì a una minaccia. Inoltre bisogna mantenere sempre il contatto visivo, senza fissare il cane negli occhi. I cani sono molto empatici e riescono a capire perfettamente ciò che comunichiamo loro (consciamente o incosciamente) anche con lo sguardo e i gesti.

Come capire se il cane ci sta ascoltando?

Quando si interagisce e si parla con un cane viene spontaneo chiedersi se il cane ci stia ascoltando. Se il cane ci sta guardando o ci si avvicina, probabilmente allora ci sta ascoltando. Se gli stiamo parlando e il cane guarda altrove o gira la testa per non guardarci, allora sta cercando di ignorarci. Preferisce guardare una mosca che vola piuttosto che il nostro viso? La mosca è più interessante di noi o non gli stiamo parlando nel modo giusto. Il linguaggio canino è molto complesso e quello vocale è solamente una minima parte. Se veramente vogliamo parlare col cane, oltre al giusto tono di voce, dobbiamo imparare anche a gestire il nostro linguaggio corporeo, quello gestuale, la mimica facciale e imparare anche a capire il corrispondente linguaggio canino.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | New York Times

Foto | iStock

  • shares
  • Mail