Cardotek per cani, quando si usa?

Conoscete il Cardotek per cani? Ecco per quali profilassi si usa e quando va utilizzato. Inclusi eventuali effetti collaterali e controindicazioni.

Cardotek 30 Plus per cani

Conoscete il Cardotek per cani? Il Cardotek 30 e il Cardotek 30 Plus sono farmaci utilizzati nei cani per la profilassi contro la filariosi cardio-polmonare, malattia di cui vi avevamo già abbondantemente parlato in un articolo apposito. Questo farmaco uccidere forme larvali della Dirofilaria immitis (microfilaria) trasmesse con le zanzare quando queste sono nel sangue, prima che arrivino nel cuore e maturino nel verme adulto vero e proprio (quello che poi provoca insufficienza cardiaca). Ma andiamo a conoscere meglio questo prodotto.

Cardotek cani: composizione

Il Cardotek è un farmaco a base di ivermectina. Ne esistono due tipi differenti:

  • Cardotek 30: solo ivermectina
  • Cardotek 30 plus: ivermectina + pyrantel pamoato

Si presenta sotto forma di tavolette marroni masticabili, appetibili per il cane (di solito i cani non fanno problemi nel mangiarle).

Cardotek cani: a cosa serve

Come indicazioni, il Cardotek 30 presenta:

  • prevenzione della filariosi cardiopolmonare nel cane
  • eliminazione delle microfilarie a localizzazione tissutale
  • prevenzione dello sviluppo delle forme adulte di Dirofilaria repens (la filariosi cutanea)

Il Cardotek 30 plus, invece, grazie all'aggiunta del pyrantel, oltre all'azione contro la filaria, ha anche un'azione sverminante nei confronti di alcuni tipi di parassiti intestinali:

  • prevenzione della filariosi cardiopolmonare nel cane
  • eliminazione delle microfilarie a localizzazione tissutale
  • prevenzione dello sviluppo delle forme adulte di Dirofilaria repens
  • terapia e controllo di Ascaridi e Anchilostomi (Toxocara canis, Toxascaris leonina, Ancylostoma caninum e Uncinaria stenocephala)

Cardotek cani: quando si usa

Starà al vostro veterinario prescrivervi la durata della terapia preventiva contro la filariosi. Questo perché dipende molto dalle condizioni epidemiologiche locali. In aree dove è endemia è possibile che il Cardotek venga fatto assumere tutto l'anno o quasi. In aree dove è presente, ma non è endemica, solitamente la terapia viene fatta da maggio a ottobre. Questo perché il prodotto è retroattivo: dato il 1 di maggio, protegge dalle eventuali zanzare che possono aver punto ad aprile (la durata di efficacia del Cardotek è di un mese).

Questo vuol anche dire non sospendere la somministrazione appena finita l'estate, ma continuarla anche in autunno.

Cardotek cani: dosaggi

Esistono tre tipi di Cardotek 30, sia normale che plus:

  • confezione azzurra: cani sotto gli 11 kg di peso, cani piccola taglia)
  • confezione verde: cani dai 12 ai 22 kg di peso, cani media taglia
  • confezione marrone: cani maggiori di 23 kg, cani taglia grande

Inoltre esistono confezioni da 6 tavolette e confezioni da 9 tavolette.

Starà al vostro veterinario farvi la ricetta con il dosaggio giusto, soprattutto per cani con pesi bordeline fra le diverse tipologie di dosaggi. Vi ricordo poi che il Cardotek è un farmaco con obbligo di ricetta (RR, ricetta ripetibile), quindi non potrebbe essere venduto senza ricetta. Se viene venduto senza ricetta, si tratta di un comportamento non conforme a quanto previsto dalla legge.

Cardotek cani: prezzo

Il prezzo del Cardotek varia a seconda della fascia di peso e del numero di tavolette comprese nella confezione.

Cardotek cani: effetti collaterali e controindicazioni

Prima di iniziare la terapia col Cardotek, il cane deve essere controllato dal veterinario per essere sicuri che non abbia già la filariosi cardiopolmonare (esami del sangue). Questo perché il protocollo terapeutico cambia se il cane ha la filariosi.

Ci sono poi degli effetti collaterali segnalati in corso di terapia con Cardotek:

  • ipersensibilizzazione
  • diarrea transitoria

Cardotek e Collie: sì o no?

La questione Cardotek e Collie (o razze affini) sta nel fatto che i Collie sono più sensibili agli effetti collaterali delle ivermectine. Nei Collie normalmente le ivermectine sono bandite: non si possono usare perché possono provocare sintomi neurologici anche gravi (vedi tutto il discorso dell'MDR1 nelle razze predisposte e i farmaci da non usare).

Ora, sul bugiardino del Cardotek c'è scritto che può essere usato in sicurezza anche nel Collie in quanto la dose ha dosaggio bassissimo. Tuttavia starà al vostro veterinario decidere se utilizzare Cardotek nel Collie o preferire un'altra molecola per la prevenzione.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

  • shares
  • Mail