Circhi con animali vietati in Slovacchia

Anche in Slovacchia hanno deciso di vietare i circhi con animali. Consentite solamente le esibizioni di cani, gatti e furetti.

Tendone circo

In Slovacchia saranno vietati i circhi con animali. Niente più animali nei circhi. Questo l'annuncio del Ministero dell'Agricoltura slovacco. A partire dal prossimo primo settembre saranno bandite le esibizioni di tutti i tipi di animali non solo nei circhi, ma anche in tutti gli altri luoghi pubblici. L'unica eccezione sarà rappresentata dalle esibizioni di cani, gatti e furetti: queste saranno ancora consentite. Tale decisione, secondo quando riferito in un comunicato stampa emanato dal Ministero, è stata presa a seguito della legge sulla protezione degli animali che è entrata in vigore a partire dal 1 gennaio 2019. In tale legge gli animali vengono definiti "creature viventi e emotive".

Nuove leggi in materia di protezione animale in Slovacchia

Già l'anno scorso, una modifica sulla legge sulle cure veterinarie, aveva variato lo status giuridico degli animali in Slovacchia: dal 1 settembre 2018 gli animali non sono più definiti come una cosa, bensì come una creatura vivente. Questa legge ha introdotto nuove misure contro alcune delle principali problematiche legate agli animali del paese:

  • allevatori illegali di cani
  • registrazione obbligatoria di tutti i cani tramite microchip: la legge prevede che venga applicato il microchip a ogni cucciolo entro le 12 settimane di vita. Inoltre ogni proprietario è obbligato a denunciare eventuali cessioni dell'animale e a fornire i dati del nuovo proprietario. Inoltre tutti i cani nati prima del 31 agosto 2018 dovranno essere microchippati entro il 31 ottobre 2019
  • misure contro gli abusi animali: gli ispettori veterinari potranno entrare nelle proprietà private anche senza la polizia se sospettano un reato di abuso animali. Nel caso venisse confermato, potranno sequestrare gli animali

Per quanto riguarda i circhi con animali, l'anno scorso la legge prevedeva che gli operatori circensi dovessero registrarsi presso l'Autorità veterinaria e alimentare dello Stato: questo ente sarebbe stato l'unico a concedere o cancellare i permessi per i circhi. Con la legge di quest'anno, invece, vengono vietati tutti i circhi con animali, tranne quelli dove si esibiscono solamente cani, gatti e furetti.

Comunque sia, i circhi per animali stanno per essere vietati un po' ovunque. Per esempio, a New York hanno detto addio a tali circhi già da un paio di anni, mentre è più recente la notizia che ad Alghero, in Sardegna, sono stati vietati i circhi con animali.

Via | SputnikNews

Foto | iStock

  • shares
  • Mail