Oggi è il World Veterinary Day 2019

Lo sapevate che il 27 aprile si celebra il World Veterinary Day 2019?

World Veterinary Day 2019

Lo sapevate che oggi, 27 aprile, è il World Veterinary Day? Gli animali fanno ormai parte integrante della famiglia. In Italia gli animali domestici, secondo gli ultimi dati Censis, sono nel 52% delle nostre case. Ne 2017 le famiglie italiane hanno speso 5 miliardi di euro per loro, con un incremento del 12,9% negli ultimi tre anni. Assalco - Zoomark, nel loro ultimo rapporto, individuano in Italia 60 milioni di animali da compagnia. Di fatto siamo il secondo paese più pet friendly di tutta Europa.

Sicuramente quando si parla di cura degli animali, il veterinario e le cure mediche sono al primo posto, insieme all'alimentazione. Si spera sempre che il nostro fedele amico a quattro zampe possa godere di ottima salute. Ma, ahinoi, a volte la vita ci mette a dura prova. Per fortuna possiamo contare su veterinari bravi e preparati, pronti a prendersi cura di loro. Anche tramite nuove tecnologie.

Come ad esempio la laser terapia, che secondo un report americano pubblicato su Business Insider è in contina crescere (entro il 2025 le previsioni dicono che il mercato dedicato salirà a 929,39 milioni di dollari). In Italia Metronic ha brevettato una rivoluzionaria tecnologia utile alla veterinaria, la tecar-terapia per animali (Doctor Tecar Vet), il laser con lunghezze d’onda ad hoc (iLux Light Vet) e le onde d’urto (PulsWave Vet), tecnologia di alto livello per curare persone e animali in tutto il mondo. Come spiega Ennio Aloisini, CEO di Mectronic:

Forti dell’esperienza di oltre 35 anni nella realizzazione di laser per la riabilitazione, abbiamo applicato le più moderne tecnologie mutuate dai dispositivi per terapia fisica sviluppandole specificatamente per gli animali domestici. La linea Vet può essere applicata con successo in traumatologia, riabilitazione e in tutte le patologie che presentano dolore, infiammazione, edema, ferite e ulcere. Particolare attenzione abbiamo dedicato alle patologie di cani e gatti, creando protocolli personalizzabili in funzione della taglia, del colore della pelle, del colore e della lunghezza del pelo, dello stato della patologia e della dimensione dell’area da trattare.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail