Cane che abbaia al nulla: cause e cosa fare

Cosa fare se il cane abbaia al nulla? E perché lo fa?

Cane che abbaia al nulla

Ci sono proprietari di cani che riferiscono che il proprio cane ogni tanto si ferma e abbaia al nulla. Fra le teoria più fantasiose ci sarebbero quelle secondo le quali il cane abbaia a fantasmi o spettri che solo lui può vedere. Pur apprezzando il fantasy e la fantascienza, ci potrebbero essere altre cause che spingono il cane ad abbaiare apparentemente al nulla. Dico "apparentemente" proprio perché noi abbiamo un udito, una vista e un olfatto che non possono essere paragonati a quelli di un cane, per cui il fatto che noi non vediamo o non sentiamo nulla vuol dire molto poco.

Cane che abbaia al nulla: cause

Prima di tutto, non è detto che il cane abbai al nulla. Quante volte vi sarà capitato di sentire i cani del quartiere cominciare ad ululare e abbaiare uno dopo l'altro, pensare che stiano abbaiando al nulla perché voi non sentire niente e qualche istante dopo, sentire in lontananza la sirena di un'ambulanza o dei pompieri? Ebbene, i cani stavano abbaiando a quella, solo che hanno un udito nettamente più sviluppato del nostro e quindi l'hanno percepita prima.

O magari c'è un insetto che vola nella stanza, un animale al di là della recinzione, qualcosa che noi non vediamo, ma che lui percepisce nettamente.

Altro caso: il cane ha imparato ad abbaiare al nulla perché così gli abbiamo erroneamente insegnato. Se le prime volte che lo faceva, con i nostri maldestri tentativi di correzione, abbiamo accidentalmente fornito dei rinforzi positivi a questo comportamento, ecco che lui si sentirà legittimato a continuare a fare così.

Non escludete, però, neanche le patologie: degenerazioni legate all'età, patologie encefaliche, forme parziali di epilessia, sordità, possono spingere un cane ad abbaiare apparentemente al nulla. Anche problemi comportamentali possono spingere un cane ad abbaiare e ululare.

Cane che abbaia al nulla: cosa fare?

Se avete un cane che abbaia al nulla e non sentite arrivare a breve ambulanze, pompieri o terremoti, allora la prima cosa da fare sarebbe portare il cane dal veterinario per escludere che ci possa essere una causa fisica, organica o metabolica che giustifichi tale comportamento. Se da questo punto di vista fosse tutto a posto, allora conviene contattare un educatore cinofilo o un veterinario comportamentalista: bisognerà capire se c'è una patologia comportamentale alla base che lo spinge ad abbaiare così e impostare un piano rieducativo per insegnargli a non abbaiare al nulla.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail