Rottura del tendine del tricipite nel cane e gatto: complicanze

Quali sono le possibili complicanze nel caso di rottura del tendine del tricipite nel cane e gatto? Eccole.

Golden retriever e British shorthair

Cosa succede quando un cane o un gatto si rompono il tendine del tricipite? Ricordando che il tricipite è, insieme al bicipite, uno dei più importanti muscoli del braccio (parte dell'arto anteriore in cani e gatti compreso fra scapola e gomito, equivalente al nostro arto superiore), in caso di rottura del tendine del tricipite si possono avere spesso e volentieri notevoli complicazioni. Tuttavia molte volte (anche se non sempre, questo dovete metterlo in conto), si può avere una ripresa funzionale normale o comunque vicina alla normalità. Ma quali sono le possibili complicanze della rottura del tendine del tricipite nel cane e gatto?

Rottura del tendine del tricipite: le complicanze più frequenti

Grazie allo studio dal titolo "Complications and outcomes associated with 13 cases of triceps tendon disruption in dogs and cats (2003-2014)", Earley NF. Vet Rec. 2017 Nov 2, possiamo andare a vedere quali siano le complicanze più frequenti in caso di rottura del tendine del tricipite nel cane e gatto. Lo studio è stato uno studio retrospettivo, quindi si sono esaminate le cartelle cliniche di cani e gatti in cui era stata diagnostica la rottura del tendine del tricipite e si sono estrapolati e analizzati i dati così ottenuti.

Nei casi esaminati, si è visto che la rottura del tendine del tricipite era associata a:

  • traumi
  • ferite
  • chirurgia nella zona inserzionale del tendine
  • terapie prolungate o con alti dosaggi di cortisonici

In generale, in tutti i casi si notavano segni radiografici di tendinopatia cronica. A seguito di riparazione chirurgica del tendine del tricipite, ecco che si è visto che in ben 11 casi su 17 si avevano complicazioni, fra cui persino una nuova rottura del tendine di origine traumatica a due anni di distanza dall'intervento. Si è anche visto che la presenza di ferite al momento della visita e relativa diagnosi erano motivo di ulteriore sviluppo di complicazioni, anche più complicazioni insieme.

Cosa vuol dire?

Prima di tutto bisogna dire che la rottura del tendine del tricipite nel cane e gatto non è una patologia ortopedica così frequente. Se la terapia medica non basta e il tendine non è solo stirato, ma proprio lacerato, è possibile che il vostro veterinario vi prospetti una chirurgia. Anche in caso di chirurgia, però, dovete essere preparati ad aspettarvi ed affrontare eventuali complicanze, a sapere che potrebbero metterci mesi prima di ritornare ad avere una buona funzionalità e che non sempre la funzionalità ritorna al 100%.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | Veterinary Record

  • shares
  • Mail