Ricerca, cani di città più umani di quelli di campagna

canefiglio

Cani surrogato di un figlio, secondo una ricerca dell' Indiana University gli abitanti di città tendono a considerare i cani come un membro della famiglia mentre in campagna il cane è semplicemente un animale, nel senso pratico del termine.

Secondo David Blouin, sociologo culturale a capo della ricerca, i cani si possono dividere in tre categorie di atteggiamenti, humanist, quando i cani vengono trattati come una persona, protectionists non solo animali da compagni ma nemmeno uguali all'uomo e dominionists cani e uomo due faccende ben separate.

Solitamente nel caso di cani humanist l'atteggiamento cambia quando in casa arriva un neonato, i cani vengono spodestati dal ruolo di figlio. Voi in che categoria ritrovate il vostro cane?

Via | Dogblog

  • shares
  • Mail