I cani si sono evoluti per usare gli occhi e connettersi agli esseri umani

Un nuovo studio suggerisce che l'evoluzione dei cani abbia fatto in modo che essi fossero in grado di usare gli occhi per connettersi agli umani. Ecco come.

Cane occhi

Uno studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) ha spiegato che la capacità dei cani di comunicare con gli occhi si è sviluppata nel tempo, mentre i cani imparavano a convivere con gli umani. In particolar modo, i famosi "occhi da cucciolo" (dite grazie al quarto paio di nervi cranici per questo, il nervo trocleare o nervo patetico: innerva il muscolo obliquo superiore dell'occhio che fa sì che l'occhio ruoti in basso e internamente, dando al cane il tipico sguardo da cucciolone). Lo studio in questione ha messo a confronto i muscoli facciali di cani e lupi. I cani si sono distaccati dai lupi circa 33.000 anni fa e durante questo lasso di tempo sono cambiati fisicamente e comportamentalmente per adattarsi alla vita con gli umani.

L'evoluzione dei cani si è adattata alla convivenza con l'uomo

I ricercatori, sia inglesi che americani, hanno notato che la struttura facciale del cane e del lupo è molto similare. Tuttavia a livello degli occhi c'è una grande differenza. I cani hanno un paio di muscoli intorno agli occhi che i lupi non hanno. Questi muscoli permettono ai cani di sollevare la parte interna delle sopracciglia, cosa che molti cani fanno spesso.

Anne Burrows, principale ricercatrice dello studio, ha spiegato che simili differenze sono rare da trovare in specie così strettamente correlate. Questo movimento di sollevamento delle sopracciglia pare che si sia evoluto perché fa sembrare gli occhi dei cani più grandi, più simili a quelli di un cucciolone, suscitando così negli esseri umani un sentimento di protezione, coccole e foraggiamento.

Lo studio ha anche notato un diverso comportamento nei cani e nei lupi. Quando i cani e i lupi sono stati messi in presenza di un essere umano, i cani hanno alzato le sopracciglia più intensamente dei lupi. Seguendo questo ragionamento, parrebbe che i movimenti oculari dei cani si siano evoluti nel tempo come se fossero un sistema che i cani hanno di indurre gli esseri umani a fare cose per loro: coccole, cure, attenzioni o cibo. Quindi questi muscoli si sono sviluppati per aiutare i cani a interagire con le persone.

In effetti, l'unica razza di cane che non ha questi muscoli è il Siberian Husky, un tipo di cane antico e molto più simile al lupo di tante altre razze.

Via | Learnenglish.voanews

Foto | iStock

  • shares
  • Mail