Roma: Tar sospende l’ordinanza sulle Botticelle

L’Amministrazione Comunale di Roma aveva da poco emanato un’ordinanza in base alla quale nelle giornate molto calde i cavalli delle Botticelle non potranno essere costretti a lavorare, ma purtroppo le cose non sono andate come sperato. Ecco tutti i dettagli.

Botticelle

È una decisione molto importante quella che era stata presa dall’Amministrazione Comunale di Roma, che aveva recentemente emanato un’ordinanza sindacale in base alla quale nelle giornate più calde i cavalli delle Botticelle non avrebbero potuto lavorare. Purtroppo però sembra che le cose siano cambiate nell’arco di pochi giorni. Il Tar del Lazio avrebbe infatti sospeso l’ordinanza della sindaca Virginia Raggi dopo che i vetturini avrebbero impugnato il divieto, portando il Tar ad annullare la decisione precedente, in base alla quale veniva imposta l’interruzione del servizio di botticelle fino al 30 settembre in caso di temperature pari o superiori ai 30°C.

Il 1 Agosto si dovrebbe giungere a una decisione definitiva, ma fino a quel giorno le botticelle continueranno a circolare nonostante le temperature altissime che si sono raggiunte nella Capitale.

Immediata la protesta non solo da parte delle associazioni animaliste, ma anche da parte delle forze politiche, che sottolineano l’assurdità di un servizio che non fa altro che portare disumana sofferenza a degli animali indifesi. A specificarlo è anche il presidente della Commissione Ambiente in Campidoglio, che alla luce dei nuovi sviluppi lancia un appello alla cittadinanza:

Al di là delle questioni giuridiche, soffermiamoci un attimo sulla fatica disumana cui gli animali vengono sottoposti unicamente per soddisfare qualche momento di piacere dei turisti, che potrebbero assaporare le bellezze della città in mille altri modi. Ci appelliamo ai cittadini di buon senso: fermiamo tutto questo.

via | Virgilio

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail