Orso M49 scappa dal recinto elettrificato a sud di Trento

L'Orso M49 era stato catturato e rinchiuso in un recinto elettrificato a sud di Trento. Ma è riuscito a scappare!

Orso M49

L'orso M49 è un fuggitivo. Era stato catturato tra domenica e lunedì in zona Val Rendena. Poi è stato portato al Centro Casteller, a sud di Trento, dietro un alto recinto elettrificato. Ma l'animale è riuscito a scappare, come reso noto da Maurizio Fugatti, governatore del Trentino, lunedì mattina, quando è partita anche un'ordinanza di cattura dalla Provincia di Trento.

L'orso è riuscito a superare una doppia recinzione elettrica, di 14 fili in totale, e la struttura di contenimento con barriera metallica alta quasi quattro metri. Ma è anche riuscito a superare altre due recinzioni elettriche interne, con portata da 6mila a 8mila volt.

Il governatore ha autorizzato i forestali ad abbattere l'animale se si dovesse avvicinare a zone abitate.

Il fatto che l'orso sia riuscito a scavalcare una recinzione elettrificata con sette fili a 7.000 volt, certificata dal ministero e da Ispra dimostra il fatto come queste esemplare fosse pericoloso e ci fosse un problema di sicurezza pubblica tale da giustificare l'ordinanza di cattura, scelta non appoggiata dal Ministero.

L'animale non ha più il suo radio collare, perché gli è stato tolto dopo essere stato catturato e rinchiuso. La ricerca dell'animale continua, anche grazie all'uso di cani specializzati in ricerca di orsi. Dalla Direzione generale del ministero dell'Ambiente agli uffici della Provincia di Trento è partita una diffida contro il suo abbattimento:

Nessuna istruttoria fin qui elaborata dagli uffici, in collaborazione con Ispra, ha mai valutato il tema dell'uccisione dell'esemplare. Il fatto che sia scappato dall'area attrezzata per ospitarlo, non può giustificare un intervento che ne provochi la morte. Il presidente Fugatti moduli legittimamente il suo intervento. Le inefficienze mostrate nella cattura, che non mi vedono e mai mi hanno visto concorde, reclamano professionalità e attenzione massima. Cosa che invece fin qui non è stata mostrata. E adesso si parla di abbattimento? Assurdo e paradossale.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail