Parco dei Sibillini, investita e uccisa Magica la lupa

A Visso in un incidente stradale è stata investita e uccisa Magica, la lupa dei Monti Sibillini.

Magica la lupa

Magica, la lupa del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, è morta in seguito a un incidente. L'animale selvatico è stato investito a Visso, nel maceratese. Purtroppo per lei non c'è più stato niente da fare. La lupa veniva seguita tramite satellite con il suo radiocollare. La morte è avvenuta lo scorso 12 luglio 2019 a causa del forte impatto con un'auto.

Per il direttore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini si tratta di una grave perdita:

Con la morte della lupa, viene in parte vanificato l'impegno profuso dal Parco nelle complesse e delicate operazioni di cattura e applicazione del collare Gps a un esemplare di una specie di altissimo valore simbolico ed ecologico e specie di interesse comunitario. In effetti non sono gli animali che attraversano le strade, ma siamo noi che attraversiamo ed interrompiamo i loro territori, creando con velocità troppo elevate occasioni di incidenti pericolosi anche per gli automobilisti.

Magica era stata catturata il 12 dicembre del 2018 grazie al progetto "Wolfnet 2.0" reso possibile dal finanziamento del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in collaborazione con altri Parchi nazionali. Insieme a lei è stato catturato anche Lui, che continua a essere monitorato per poter conoscere questo bellissimo animale sul quale abbiamo ancora troppi pregiudizi. I dati consentono di migliorare anche le azioni di prevenzione e di sostegno a questa specie animale. Nel parco vivono oggi 70 lupi circa, suddivisi in 16 gruppi famigliari, ognuno in un suo territorio. Il numero è cresciuto, ma si deve ancora lavorare molto per la loro sicurezza.

Il corpo della Lupa Magica è stato mandato per essere analizzato dai Carabinieri Forestali del Parco alla sede di Tolentino dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail