Sardegna: strage di gatti in una colonia felina

L’Enpa ha fatto sapere che una delle colonie feline di Isili è stata recentemente sterminata. Gli animalisti hanno presentato un esposto alla Procura per trovare i colpevoli.

Gatto in strada

Nei giorni scorsi l'Enpa ha presentato un esposto alla Procura per denunciare lo sterminio di gran parte dei gatti che facevano parte di una delle colonie feline di Isili. Si tratta della colonia che si trova in Via Manzoni 32, e che è seguita dal signor Massimiliano Corda.

Purtroppo nell’arco di 9 mesi la colonia è stata praticamente dimezzata. Dodici dei venti gatti che ne facevano parte sono morti, e ne sono rimasti solamente 8. A ucciderli sarebbe stato qualche balordo che ha aggiunto del veleno alle crocchette e all'umido.

Secondo i volontari della delegazione Enpa di Ussana, coloro che vivono nel quartiere si sarebbero spesso lamentati per la presenza degli animali, accusati ingiustamente di sporcare e invadere gli spazi privati.

Le colonie sono tuttavia tutelate dalla legge e curate dai volontari, per cui l’associazione animalista, insieme alla presidente nazionale Carla Rocchi e all'avvocato Claudia Ricci, hanno presentato una denuncia in Procura, nella speranza che possano essere individuati i colpevoli dello sterminio di questi poveri gatti innocenti.

Siccome episodi di questo tipo si stanno verificando sempre più di frequente è proprio dall'intolleranza della popolazione locale per gli animali che potrebbe partire l'attività degli inquirenti. Quel che è certo è che i volontari vogliono evitare il ripetersi di nuovi avvelenamenti e di nuove morti.

Non possiamo che sperare che i colpevoli vengano identificati e puniti al più presto.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail