Pet Tattoo, tatuaggi per dire no all'abbandono degli animali

I pet tattoo per dire no all'abbandono degli animali e sì alla loro difesa vanno di moda e saranno protagonisti a Torino.

I pet tattoo vanno di moda. Non solo per ricordare Fido e Micio che magari non ci sono più o per dimostrare ancora una volta il nostro amore eterno e la nostra infinita gratitudine ai cani, ai gatti e a tutti gli altri animali domestici che riempiono la nostra vita di infinito affetto. I tatuaggi con gli animali ci ricordano anche che l'abbandono degli animali è un reato punibile dalla legge.

Chi abbandona non è complice come sostiene la campagna della città di Roma, ma è un criminale, un delinquente, una persona spregevole e senza cuore. In occasione delle vacanze estive, purtroppo, ancora tanti cani e gatti sono stati già abbandonati sulle strada. E i numeri crescono ogni giorno. Per questo ognuno di noi si deve far testimone di campagne forti e chiare contro l'abbandono degli animali.

Anche attraverso la Pet Tattoo, una nuova tendenza del mondo dei tatuaggi che spopola in particolare tra gli amanti dei nostri migliori amici. Ci sono disegni minimalisti, disegni stilizzati, ma anche disegni realistici che sembrano il ritratto fedele di cani e gatti che condividono o hanno condiviso la loro vita con noi, altri sono simbolici.

Gli organizzatori della Torino Tattoo Convention, una delle più grandi e importanti fiere del settore in Europa, che si terrà a Torino dal 13 al 15 settembre, confermano i dati in crescita dei tatuaggi dedicati agli animali. La Pet Tatoo è un trend decisamente forte, già diffuso in larga scala sulla pelle degli italiani. Già diverse le prenotazioni per tatuaggi di questa natura in fiera. A spopolare disegni di cani e gatti, ma non solo. Anche gli amici del mondo animale più rari come iguane, porcellini d'India, conigli, furetti, uccelli e pesci sono ben rappresentati.

  • shares
  • Mail