Corioretinite gatto: sintomi

Quali sono i sintomi e come si presenta una corioretinite nel gatto?

Occhio gatto

La corioretinite del gatto è un'infiammazione di retina e coroide (la tonaca che riveste il bulbo oculare e che si trova fra sclera e retina). In particolar modo la coroide, unita all'iride e ai corpi ciliari, contribuisce a formare la tonaca vascolare dell'occhio. Per questo motivo è molto ricca di vasi sanguigni e ha anche il compito di nutrire la retina. Se retina e coroide si infiammano, ecco che andiamo incontro a una corioretinite. Ma quali sono i sintomi di una corioretinite nel gatto? A quali segni clinici deve prestare attenzione il proprietario, in modo da riferire subito eventuali anomalie al proprio veterinario?

Corioretinite gatto: come si manifesta

Le cause di corioretinite nel gatto sono tantissime (FIV, FeLV, FIP, parassiti, funghi, batteri, malattie autoimmuni, tumori, setticemia, avvelenamento da liquido antigelo, allergie ai farmaci, traumi o anche forme idiopatiche). Al di là della causa scatenante, il fatto è che una corioretinite rischia sempre di causare il distacco della retina. Non è una patologia dolorosa (lo diventa solamente se l'infiammazione coinvolge anche la parte anteriore dell'occhio), tuttavia è altamente invalidante se si arriva al distacco della retina.

I sintomi della corioretinite nel gatto sono:

  • epifora (lacrimazione aumentata)
  • presenza di sangue o ifema
  • anomalie e alterazioni del corpo vitreo
  • anomalie e alterazioni della retina

Va da sé che per diagnosticare con certezza una forma di corioretinite nel gatto, sia necessario la visita oculistica. E' fondamentale trattare subito la causa scatenante (se si riesce a identificarla) in quanto la corioretinite può avere delle complicanze spiacevoli e irreversibili:

  • dolore cronico del bulbo oculare
  • distacco della retina
  • cataratta
  • glaucoma
  • cecità

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail