Venti fenicotteri liberati nel Parco della Salina di Cervia

20 fenicotteri sono state salvati da un allevamento irregolare e liberati nel Parco della Salina di Cervia.

Nei giorni scorsi, 20 fenicotteri sono stati salvati da un allevamento irregolare e sono stati liberati nel Parco della Salina di Cervia, un'area naturale protetta dell'Emilia-Romagna che si trova nella porta sud del Parco del Delta del Po, e che ormai da diversi anni comprende un'oasi di ripopolamento per questi animali e di nidificazione per molte altre specie animali e vegetali.

I fenicotteri rosa sono stati sequestrati dalla Polizia provinciale di Modena, che li ha sequestrati a un allevatore di fauna selvatica che li deteneva senza essere in regola. Fortunatamente gli animali sono stati accuditi e curati presso l'associazione 'Il Pettirosso', e al momento del rilascio in libertà sono stati immediatamente “adottati” dalla comunità di fenicotteri rosa che popola il Parco, che comprende alcune migliaia di esemplari.

Alla liberazione dei fenicotteri hanno assistito circa 200 persone, che hanno potuto vedere con i loro occhi il momento in cui questi amici pennuti hanno potuto ricominciare la loro vita. Giuseppe Pomicetti, presidente del Parco della Salina di Cervia, ha raccontato che questo particolare momento è stato davvero istruttivo e degno di attenzione:

L'insegnamento che ci deriva da questo momento è veramente prezioso: i 20 fenicotteri rosa, appena liberati si sono subito orientanti in natura e si sono uniti, spontaneamente alla colonia di fenicotteri ormai stanziale nella Salina di Cervia. Ancora una volta la natura ci sorprende.

  • shares
  • Mail