Come capire quanti anni ha un gatto

Come capire quanti anni ha un gatto? Ecco i consigli per valutare grossomodo l'età del vostro micio.

quanti anni ha un gatto

Se vi siete mai chiesti quanti anni ha un gatto che avete incontrato per strada e che magari volete soccorrere o se dovete cercare di capire quand'è nato il micio che condivide con voi casa e vita, ci sono diverse modalità che possiamo adottare. Per stimare un'età che possa essere il più precisa possibile, è meglio andare dal medico veterinario, che farà alcune considerazioni che vi permetteranno di soddisfare la vostra curiosità.

Di solito i veterinari guardano dentro la bocca dei gatti: questo perché se è un cucciolo avrà ancora tutti i dentini da latte, quindi così si può già fare una prima stima. Anche se non tutti i gatti arrivano al cambio di denti con le stesse tempistiche. Solitamente un gatto, nella media, ha una dentatura da adulto quando ha intorno agli 8-9 mesi di vita.

Poi i medici degli animali di solito controllano com'è la sua pelliccia, quanto è grande, la loro forma fisica. Tutti fattori che però possono variare da micio a micio ed essere influenzati profondamente da come vivono questi animali. Va da sé che si tratta di solito di stime, per l'appunto. Anche perché l'unico modo per sapere esattamente quanti anni ha un gatto e vederlo nascere o prenderlo da cucciolo, molto piccolo.

Anni del gatto ed età umana

E se si conosce l'età del gatto e la si vuole trasformare in età umana? Di solito si dice che basta moltiplicare per 7 anni ogni anno di vita del gatto, ma non è così. Altrimenti saremmo invasi da mici ultracentenari.

Si può prendere come termine di paragone il raggiungimento dell'età sessuale, che nel gatto è intorno all'anno di vita e nell'uomo intorno ai 16 anni. Un gatto di un anno è un adolescente, mentre quando ha 4 anni ha circa 30 dei nostri anni. 8 anni corrispondono ai nostri 50, più o meno. Mentre si può considerare anziano un gatto di 13 anni.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail