Intolleranze alimentari del cane, le più diffuse

Intolleranze alimentari del cane: quali sono le più diffuse, quelle che colpiscono maggiormente i nostri amici animali?

Intolleranze alimentari del cane

Intolleranze alimentari del cane, quali sono le più diffuse? Purtroppo, proprio come capita a noi esseri umani, anche i nostri amati pets possono soffrire di intolleranze e allergie legati ad alcuni alimenti. Non è un evento raro e ci sono dei sintomi che dobbiamo sempre tenere in considerazione, portando subito dal veterinario i nostri cani se li notiamo.

Se, ad esempio, Fido soffre di cattiva digestione o se è soggetto a dermatite, forse c'è qualcosa che non va. E la causa potrebbe essere proprio un alimento a cui è intollerante o allergico. Compito del medico veterinario è quello di capire quale possa essere per toglierlo dall'alimentazione dell'animale, dando ovviamente validi sostituti, e proponendo un trattamento per far migliorare le sue condizioni di salute.

I sintomi da non sottovalutare mai sono:


  • prurito

  • dermatite

  • eritema

  • vomito

  • diarrea

  • meteorismo

  • asma

  • tosse

  • rinite

  • congiuntivite


Le intolleranze alimentari dei cani più frequenti, che causano reazioni allergiche non appena il nostro animale ingerisce quel particolare allergene, sono le seguenti:


  • intolleranza al lattosio, contenuto nel latte. I cani talvolta non riescono a digerire latte e latticini, perché il loro organismo è privo dei necessari enzimi.

  • intolleranza al glutine, un evento raro, ma che si può verificare.


Per tutto quello che riguarda l'alimentazione del cane, così come di ogni altro animale domestico, sia in caso di allergie sia nella normalità, è sempre bene fare riferimento al proprio medico veterinario, l'unico in grado di dare consigli utili per la salute dei nostri pets: conoscono la loro storia clinica e possono fornirci tutti gli strumenti e i suggerimenti necessari per poterci prendere cura dei nostri amati pelosi.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail