Danno renale acuto nel cane e gatto: qual è il rischio di mortalità?

Se il cane o il gatto hanno un danno renale acuto, quali sono il rischio e il tasso di mortalità?

Cane e gatto

Grazie allo studio dal titolo "Acute kidney injury in cats and dogs: A proportional meta-analysis of case series studies", Legatti SAM. PLoS One. 2018 Jan 25; 13(1): e0190772 andiamo a fare luce su quale sia il rischio di mortalità in cani e gatti che abbiano manifestato un danno renale acuto. Il fatto è che non è ancora ben chiaro e preciso quale sia il rischio di mortalità in un cane o gatto che abbiano subito un danno renale acuto con conseguente insufficienza renale acuta.

Danno renale acuto nel cane e gatto: tasso di mortalità?

Lo studio in questione ha cercato di correlare l'incidenza della mortalità di cani e gatti con danno renale acuto basandosi sulla causa di tale danno, con particolare riferimento a danni acuti da malattie infettive contro malattie non infettive e da pazienti sottoposti a dialisi contro pazienti con terapia conservativa.

Venivano esaminate le cartelle cliniche di 1201 animali. Si evidenziava così il fatto che, in caso di danno renale acuto, la percentuale di mortalità era così suddivisa:

gatti
53.1%

cani
45%

Si è anche visto un aumento non significativo del tasso di mortalità nei pazienti sottoposti a dialisi rispetto a quelli in cui veniva effettuata una terapia di mantenimento. Parlando, invece, di cause del danno renale acuto, il tasso di mortalità era così ripartito:

danno renale acuto da cause non infettive, cani e gatti
59.9%

danno renale acuto da cause infettive, cani e gatti
19.2%

Cosa vuol dire?

I risultati dello studio hanno permesso di evidenziare che in cani e gatti con danno renale acuto, si ha un tasso di mortalità maggiore quando il danno è provocato da cause non infettive. Inoltre non pare esserci differenza fra la terapia con la dialisi e la terapia di mantenimento.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | Plos One

Foto | iStock

  • shares
  • Mail