Ciglia di visone: la denuncia dell’Aidaa

L’Aidaa lancia un appello contro il trend delle ciglia finte di visone. Ecco cosa spiegano gli animalisti.

visone

Certe volte sembra che non l’uomo non riesca davvero a evitare di danneggiare, ferire o uccidere degli animali innocenti. Il commercio delle pellicce ne è un chiaro esempio, e lo è anche il nuovo trend delle ciglia finte realizzate con peli di visone. Chi si sottopone spesso a trattamenti di applicazione delle ciglia finte sa bene di cosa siamo parlando. L’Aidaa ha però voluto parlare a tutti della minaccia che colpisce ancora una volta questi poveri animali.

Si sono inventati nuovi modi per usare la pelliccia di questo animale, la cui specie è numericamente tra le più torturate e crudelmente ammazzate del mondo

hanno spiegato i membri dell’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, che aggiungono che le extension di visone per le ciglia hanno un costo molto elevato, e non si parla solo del costo dell’applicazione (che è di per sè davvero alto), ma anche di quello inflitto a tanti animali innocenti.

Si tratta dell'ennesimo frutto della violenza e della crudeltà sugli animali. I visoni vengono uccisi attraverso le camere a gas e soffrono terribilmente negli ultimi istanti della loro vita, dopo essere spesso stati allevati in vere e propri allevamenti lager

spiega Lorenzo Croce, presidente nazionale di Aidaa, che si domanda – come noi quando l’uomo smetterà di uccidere qualunque essere vivente si presenti sulla sua strada.

Forse allora, e solo allora, parafrasando una vecchia canzone il vento della violenza si fermerà.

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail