Cane muore 15 minuti dopo la morte del suo padrone

Una storia commovente: un cane è morto 15 minuti dopo la morte del suo padrone, deceduto per un tumore.

Bulldog francese nero

I protagonisti di questa triste e commovente storia si chiamano Stuart Hutchinson e Nero: quando Stuart è morto a seguito di un tumore, il suo cane ha deciso di seguirlo nella morte ed è morto a soli 15 minuti di distanza dal decesso del suo proprietario. Stuart Hutchinson era un ragazzo di soli 25 anni che lottava contro un tumore sin dal 2011.

Dopo otto anni fatti di chemioterapie e di un intervento chirurgico, a giugno arriva la notizia più brutta di tutte: quel tumore era ormai metastatizzato a cervello, bacino e ossa, non c'era più nulla da fare. Vista l'inesorabilità della prognosi, Hutchinson decide così di trasferirsi a casa della madre in modo da vivere in famiglia gli ultimi giorni della sua vita. Durante questo lasso di tempo la moglie Danielle deve suddividere il suo tempo fra la casa coniugale, quella dove viveva con il marito e quella dei suoceri, quella dove Stuart si trovava ora.

Nel giorno della morte di Stuart, il padre di Danielle deve tornare a casa della figlia per prenderle gli occhiali che aveva dimenticato. E qui trova il cane Nero che stava male. Nero viene subito portato dal veterinario dove arriva la diagnosi agghiacciante: frattura della colonna vertebrale. A detta di Fiona Conaghan, la madre di Stuart, fino a poche ore prima il cane stava benissimo. La donna ha spiegato che Stuart è morto verso le 13.15, mentre Nero circa 15 minuti dopo. Probabilmente si è trattato solamente di una coincidenza (il Bouledogue francese è una razza molto delicata dal punto di vista della colonna vertebrale), ma viene da pensare che Nero, a cui Stuart era molto legata, abbia voluto seguire il suo umano anche dopo la morte.

Via | Inside Edition

Foto | iStock

  • shares
  • Mail