Cane che si annoia: la noia porta alla depressione

Non basta stare sempre col cane per evitare che si annoi: bisogna passare del tempo di qualità col cane, per evitare che la noia porti il cane a sviluppare forme di depressione.

Cane depressione

Anche i cani soffrono di noia. Avete presente tutte quelle orde di cani i cui proprietari si lamentano che gli hanno distrutto il cellulare, gli occhiali, la casa, la macchina, il giardino? Ma che non si capacitano del fatto che il cane abbia compiuto questi disastri sotto i loro occhi, pur stando il cane tutto il giorno in loro compagnia? Ebbene, vi svelo un segreto: al cane non basta stare in vostra compagnia tutto il giorno per non annoiarsi. Il cane ha bisogno di stimoli diversi, di fare qualcosa: altrimenti il rischio è di sviluppare forme di noia, con cane che cerca di sfogare questa frustrazione in altri modi (distruggendo casa), nella speranza

  1. di alleviare queste energie che non sa dove sfogare perché non gli diamo modo di sfogarle altrove
  2. di richiamare la nostra distratta attenzione sul fatto che lui si annoia

La conseguenza della noia è che il cane alla fine sviluppi forme di depressione, patologia comportamentale difficile da risolvere, soprattutto se siamo noi e la nostra errata gestione del cane la causa di questa malattia.

Noia nel cane: l'amore non basta

Molti proprietari sono convinti che al cane basti stare in loro compagnia tutto il giorno per non annoiarsi ed essere appagati. A parte le ovvie considerazioni relative allo smisurato ego di questi proprietari, al cane non può bastare star seduti accanto a noi tutto il giorno per essere felice. Non è che la nostra sola vista sia sufficiente a soddisfarlo: certo, è contento, ma magari vuole fare qualcosa di più che ammirarci con aria adorante 24 ore su 24.

Il cane ha bisogno di fare qualcosa, di uno scopo nella vita, di stimoli diversi: se tutto ciò manca, per nostra negligenza, ecco che il cane sfogherà tutte quelle energie che non sa dove incanalare (perché noi non gli diamo alternative) in cose che non gradiremo, vedi cane che distrugge tutto ciò che gli capita a tiro, abbaia di continuo, corre in cerchio mordendosi la coda e via dicendo.

Cosa fare se il cane si annoia?

Se riusciamo ad ammettere con noi stessi che siamo noi la causa della noia del cane, cominciamo col variare l'approccio al cane. Passiamo col cane del tempo di qualità: la quantità senza qualità è inutile e deleteria. Meglio un'ora passata davvero col cane a soddisfare le sue esigenze e capire i suoi bisogni, che dodici ore passate senza fargli fare nulla, elargendogli ogni tanto una carezza di contentino o dicendogli quanto è bello e bravo.

Aumentiamo gli stimoli, studiamo delle attività da fare insieme a lui che lo divertano. E se proprio anche così non ce la si fa, allora è arrivato il momento di avere il supporto di un veterinario comportamentalista/educatore cinofilo che vi indichi dove state sbagliando nella vostra interazione e gestione del cane e che vi dica come correggere tale situazione.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail